14/06/2024parz nuvoloso

15/06/2024poco nuvoloso

16/06/2024poco nuvoloso

14 giugno 2024

Cronaca

"Troppo grasso", costringe il figlio ad allenamenti massacranti: bimbo muore a 6 anni

ll padre del piccolo è sotto accusa per omicidio volontario

|

|

palestra

Una vicenda tanto drammatica quanto sconvolgente ha scosso l'opinione pubblica statunitense. Un uomo di 31 anni è ora al centro di un'inchiesta per l'accusa di aver causato la morte del proprio figlio, di appena 6 anni, a causa di allenamenti estremi di ginnastica.

La morte del piccolo risale al 2021, ma solo di recente sono emerse prove cruciali riguardo al presunto coinvolgimento del padre nella tragedia. Un video shock, reso disponibile agli inquirenti, mostra l’uomo mentre sottopone il figlio a uno sforzo fisico eccessivo in un centro fitness. Nel filmato, si può vedere l'uomo costringere il bambino a correre su un tapis roulant ad una velocità tale da farlo cadere ripetutamente, senza dare tregua al bambino incapace di reggere lo sforzo. La madre del bambino, ex compagna dell’uomo, è scoppiata in lacrime durante il processo, affermando di aver notato lividi sul corpo del figlio dopo essere stato con il padre, ma senza poterne spiegare l'origine.

Il bambino, prima di morire, avrebbe confidato alla madre di essere stato costretto dall'uomo a correre sul tapis roulant perché "troppo grasso". Pochi giorni dopo l'allenamento estremo, il bambino si è svegliato con forti nausea e confusioni cognitive, spirando poche ore dopo il suo arrivo in ospedale. Le indagini mediche hanno confermato le sospette: la morte del piccolo è stata causata da abusi cronici. Sul corpo del bambino sono state riscontrate lesioni consistenti, tra cui ferite da corpo contundente e una lacerazione al cuore. Questi tragici dettagli hanno portato all'arresto del padre, ora accusato di omicidio volontario.


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×