29/05/2024nuvoloso

30/05/2024pioggia

31/05/2024temporale

29 maggio 2024

Treviso

A Istrana l'ultimo volo dei caccia "Amx" dell'Aeronautica militare: in pensione dopo 35 anni di operatività

Alla base del 51esimo Stormo cerimonia e saluto con le frecce tricolori

|

|

ISTRANA - Ultimo volo oggi per i cinque caccia "Amx" dell'Aeronautica militare ancora in servizio. Nella sede del 51esimo stormo di Istrana, i velivoli si sono esibiti di fronte a migliaia di persone, gran parte all'interno dell'aeroporto, ma molte assiepate anche all'esterno della pista, accompagnati da una performance di "allenamento" di quattro aerei delle Frecce Tricolori. Gli Amx, i jet più impiegati nella storia dall'Aeronautica italiana, vengono dismessi dopo 35 anni di operatività, per essere sostituiti da nuovi modelli.

Assegnato all’Aeronautica Militare nel 1989, proprio al 103° Gruppo Volo di Istrana, il velivolo AMX ha operato in diversi teatri operativi tra cui Balcani, Libia, Afghanistan e Iraq, passando dai climi gelidi della Norvegia e del Canada alla sabbia del Kuwait. Importante anche il contributo in campo nazionale, dove è stato utilizzato anche in preziose missioni di ricognizione fotografica nell’ambito del supporto fornito dalla Difesa in casi di emergenze e pubbliche calamità, quali ad esempio terremoti e alluvioni, o anche a supporto di operazioni di contrasto ad attività illecite sul territorio.

"Per noi un aeroplano non è un semplice pezzo di ferro ma parte della famiglia - sono state le parole del capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Luca Goretti alla base di Istrana, dove si è tenuta una cerimonia di commiato - Dietro questo aereo c'è un mondo sommerso di gioie e dolori, di emozioni, di persone che lo hanno gestito, manutenuto, lo hanno portato in volo consentendo di raggiungere risultati e mantenere standard operativi straordinari".  All'evento hanno preso parte, tra gli altri, il ministro della giustizia, Carlo Nordio, e gli amministratori locali. "Il futuro è già qui - ha aggiunto Goretti - con le linee 'Eurofighter' e 'F-35' che sono ormai la spina dorsale della componente aero-tattica della Forza armata e con i velivoli di sesta generazione a cui stiamo già pensando concretamente".

Quattro dei cinque esemplari, due monoposto e due biposto, saranno collocati all'aeroporto di Piacenza, sede individuata per la realizzazione del Flying Museum dell'Aeronautica Militare. Non è tuttavia escluso un loro impiego anche per operazioni di addestramento e per sperimentazioni della propulsione aerea con biocarburanti.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×