21/04/2024velature estese

22/04/2024pioggia

23/04/2024pioggia debole

21 aprile 2024

Politica

Blitz di Ultima Generazione durante la messa al Pantheon

Il sacerdote: sono dalla vostra parte e si fa fotografare con i contestatori.

| Carlo De Bastiani |

immagine dell'autore

| Carlo De Bastiani |

Ultima Generazione al Pantheon

ROMA - Nel cuore di Roma, durante la solenne celebrazione della Messa per l'Immacolata Concezione, il Pantheon è diventato il palcoscenico di un blitz messo in atto dagli attivisti di Ultima Generazione.

Dopo il rito del segno della Pace, tre militanti si sono posizionati davanti all'altare, esibendo manifesti con la scritta "Soldi per la vita, non alla guerra". Un gesto audace che ha attirato l'attenzione dei presenti, creando una situazione senza precedenti all'interno del maestoso tempio romano.

Le rivendicazioni degli attivisti, focalizzate sulla necessità di investire risorse nella vita anziché nella guerra, sono state seguite da un appello per affrontare le crisi climatiche. Attraverso i loro manifesti, gli attivisti hanno sottolineato le devastazioni causate da alluvioni, incendi e siccità, appellandosi a un'immediata azione per fermare queste minacce.

Molti si aspettavano l'intervento delle forze dell'ordine come solitamente avviene in questi casi, ma monsignor Angelo Frigerio, che stava celebrando la messa, ha sorpreso i presenti dando voce agli attivisti durante la liturgia. Dopo la benedizione e la premiazione dei Vigili del Fuoco di Roma monsignor Frigerio ha elogiato gli attivisti per la loro dedizione alla causa della pace.

"Ringrazio anche i nostri amici con i cartelli. Siamo dalla stessa parte. Forse siamo meno irrequieti, ma anche noi preghiamo per la pace", ha dichiarato il sacerdote, mostrando una sorprendente apertura al dialogo e all'unità.

La Messa è proseguita con gli attivisti che sono rimasti accanto all'altare durante la comunione e per il resto della celebrazione, mettendo in mostra un'inusuale convergenza di opinioni tra il clero e i militanti per il clima. Al termine della cerimonia, monsignor Frigerio ha addirittura invitato gli attivisti a farsi fotografare insieme ai parroci e ai vigili del fuoco presenti, enfatizzando un inaspettato momento di condivisione e tolleranza.

La contestazione è finita, andate in pace. Amen.


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Carlo De Bastiani

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×