03 dicembre 2020

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Cosa respiriamo? Tre nuovi rilevatori Arpav nel trevigiano

Per 40 giorni monitoraggio a Maserada, Vidor e Fregona

|

|

Cosa respiriamo? Tre nuovi rilevatori Arpav nel trevigiano

Rilevatore d'aria a Maserada

MASERADA/VIDOR/FREGONA - Tre nuove campagne Arpav di controlli dell’aria nel periodo estivo sono partite in questi giorni a Vidor, Maserada e Fregona. A Vidor l’indagine è partita la settimana scorsa. Il rilevatore mobile dell’aria di Arpav è stato collocato presso la sede dell’associazione Alpini a Colbertaldo. Monitorerà l’aria per 40 giorni controllando le polveri inalabili PM 10, gli idrocarburi policiclici aromatici e benzene, toluene, etilbenzene e xileni che fanno parte dei composti organici volatili, sostanze che si trovano nei prodotti derivati dal petrolio come la benzina.

Rilevatore a Fregona

L’attività è stata programmata da Arpav nell’ambito del piano di monitoraggio annuale. Anche per Maserada sul Piave l’attività fa parte del monitoraggio annuale previsto da Arpav. Il rilevatore mobile dell’aria la scorsa settimana è stato collocato in via Lantini e per 40 giorni controllerà gli stessi inquinanti di Vidor.

 

Infine a Fregona lo strumento mobile è arrivato ieri in via Concia nel piazzale antistante il campo da calcio. 

Rilevatore a Vidor

 



Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×