15 gennaio 2021

Montebelluna

Il nuovo teatro decolla: approvato lo statuto

Lo Statuto è stato approvato con 15 voti favorevoli, 8 astenuti

| Margherita Zaniol |

| Margherita Zaniol |

progetto nuovo teatro di Montebelluna

MONTEBELLUNA – Il Consiglio comunale ha approvato il nuovo statuto della Fondazione di partecipazione che avrà il compito di gestire il nuovo teatro cittadino. Diversi gli emendamenti valutati ed approvati. All’apertura della discussione è stato votato anche un emendamento omnibus, proposto e discusso nell’incontro di martedì in occasione della seduta della Commissione Consiliare cultura. Nello specifico, le modifiche e le integrazioni riguardano le disposizioni relative agli Scopi della Fondazione e la composizione e poteri del Consiglio di Amministrazione.

Rispetto agli scopi – al fine di assicurare una maggiore partecipazione “sociale” - è previsto che la Fondazione operi anche per promuovere il protagonismo dell’associazionismo locale, incentivando i laboratori di produzione teatrale e culturale in rete con le associazioni del territorio e il mondo della scuola e sviluppi sinergie con i comuni limitrofi al fine di assolvere la funzione di motore culturale di un’area vasta quale è il montebellunese.

Riguardo la composizione del Consiglio di Amministrazione, è prevista la partecipazione di cinque membri. La composizione sarà la seguente:
a) il Presidente (nominato dal Sindaco del Comune di Montebelluna tra figure di specifica e comprovata professionalità nel campo delle attività della Fondazione, sentita la Commissione Cultura);
b) quattro Consiglieri di comprovata professionalità designati dal Sindaco del Comune di Montebelluna, sentiti la Commissione Cultura, il Fondatore Promotore (il Comune) e i Fondatori Ordinari, cioè coloro che contribuiscono materialmente in modo significativo al teatro.

Lo Statuto è stato approvato con 15 voti favorevoli, 8 astenuti. E’ seguita anche la proposta di due emendamenti, rispettivamente da parte del Gruppo di minoranza, l’Alternativa Giusta, e dal Gruppo di minoranza de Il PD – Il futuro è adesso.

L’emendamento proposto l’Alternativa Giusta prevedeva una composizione del Consiglio di amministrazione differente così definita:
• quattro membri del consiglio di amministrazione sono individuati dal Consiglio di indirizzo tra figure di specifica e comprovata professionalità nel campo delle attività della fondazione in base ad un elenco di nominativi risultante da un avviso pubblico esposto per almeno 15 giorni all’albo pretorio nel sito Internet del Comune.
• un membro del consiglio di amministrazione individuato dall’Assemblea di partecipazione entro un mese dall’individuazione dei quattro membri del Consiglio di Amministrazione. Infine, i cinque componenti del Consiglio di Amministrazione eleggono al loro interno il Presidente del Consiglio di Amministrazione.

Anche l’emendamento proposto Il PD – Il futuro è adesso prevedeva una composizione del Consiglio di amministrazione differente così definita:
a) il Presidente (nominato dal Sindaco del Comune di Montebelluna tra figure di specifica e comprovata professionalità nel campo delle attività della Fondazione, sentita la Commissione Cultura);
b) due Consiglieri di comprovata professionalità designati dal Sindaco del Comune di Montebelluna, sentiti la Commissione Cultura, il Fondatore Promotore e i Fondatori Ordinari;
c) un Consigliere di comprovata professionalità designato dal Consiglio di indirizzo;
d) un Consigliere di comprovata professionalità designato dall’Assemblea di partecipazione.

Commenta il sindaco, Marzio Favero: “Abbiamo chiuso un passaggio fondamentale per arrivare in porto con l’operazione del teatro, poiché una delle condizioni poste da Intesa Sanpaolo e l’Agenzia delle Entrate era che entro la fine di novembre 2020 nascesse un ente apposito per la gestione del futuro teatro. Venerdì la firma dell’atto costitutivo. Intesa Sanpaolo provvederà successivamente all’erogazione della seconda tranche del finanziamento di 1 milione 900mila euro. Immediatamente dopo l’Ufficio Lavori pubblici partirà con la gara per assegnare la progettazione definitiva ed esecutiva del nuovo teatro.

Desidero ringraziare i consiglieri di maggioranza per aver approvato il nuovo Statuto. Devo ringraziare anche le minoranze, perché l’atteggiamento è stato di confronto leale, corretto, scevro di polemiche strumentali anche se le posizioni erano diverse. La Fondazione nasce sotto migliori auspici perché non solo hanno già dato una pre-adesione 12 associazioni alla compagine dei volontari, ma anche perché proprio ieri è arrivato ieri una nota da parte di Giampietro Beltotto, presidente del Teatro Stabile del Veneto, che ci informa che a dicembre porterà all’attenzione del CdA e dell’Assemblea dei soci dello stesso la proposta di adesione alla Fondazione del teatro di Montebelluna”.

 

 



Margherita Zaniol

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

immagine della news

31/12/2020

Buon 2021: gli auguri dai sindaci della Marca

Gli auguri da: Treviso, Castelfranco, Vittorio Veneto, Montebelluna, Conegliano, Mogliano, Asolo, Pieve di Soligo, Oderzo, Motta di Livenza, Pieve del Grappa, Valdobbiadene e Ponte di Piave

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×