25/04/2024pioggia e schiarite

26/04/2024nubi sparse

27/04/2024nubi sparse

25 aprile 2024

Treviso

Ponzano, sede Avis intitolata all’ex volontario Loris Faccin

Il sindaco Baseggio: «Loris è stato un esempio per tutti. Stimolo nei confronti dei giovani per dimostrare loro quanto sia importante, nei confronti del prossimo, l’atto del dono del sangue»

|

|

Ponzano, sede Avis intitolata all’ex volontario Loris Faccin

PONZANO VENETO - Momento toccante quello vissuto oggi, domenica 12 novembre, in Via XXV Aprile a Ponzano Veneto durante i festeggiamenti per il 53° anniversario di fondazione dell’AVIS comunale. Comune e AVIS hanno infatti celebrato l’intitolazione di una sala di Villa Cicogna all’ex volontario AVIS Loris Faccin, prematuramente scomparso a soli 52 anni nell’agosto 2022. Anima del volontariato ponzanese e della parrocchia, Loris è rimasto nel cuore di tutti e, per ricordare la sua memoria, si è congiuntamente deciso di intitolargli l'attuale sala riunioni comunale adibita a sede AVIS nei pressi del Municipio.

In occasione della cerimonia di intitolazione, durante la quale è stata anche posata una relativa targa con bassorilievo, Comune e AVIS hanno anche presentato al pubblico e alle Istituzioni presenti la ritinteggiatura della ringhiera e del poggiolo della sede – totalmente a carico di AVIS - quale opera a miglioria del decoro dei locali annessi.
«Loris Faccin è stato un membro attivo dell’Associazione Volontari Italiani Sangue (AVIS) - Sezione di Ponzano Veneto con la quale si è a lungo distinto per il suo impegno civico - sottolinea il sindaco Antonio Baseggio –Faccin, inoltre, era solito sostenere la collettività anche in altre realtà locali di volontariato come la nostra Parrocchia, il Comitato Festeggiamenti e il Circolo Noi. Insomma, un esempio per tutti, soprattutto per coloro che si dedicano ogni giorno alle persone più deboli. Dedicargli la sede dell’AVIS era dunque un atto dovuto, anche come stimolo nei confronti dei giovani per dimostrare loro quanto sia importante, nei confronti del prossimo, l’atto del dono del sangue».

«Loris è stato un grande donatore, basti pensare che lo scorso anno è stato da noi insignito della Medaglia d’Argento, purtroppo postuma, per le donazioni effettuate. Un traguardo significativo che dimostra quanto fosse per lui importante aiutare gli altri – commenta il Presidente AVIS Ponzano Veneto, Fabio Gastaldo – Ci manca molto il suo sorriso, così come la sua umiltà e dedizione sempre dimostrate a tutta la comunità. L’intitolazione della nostra sede a Loris vuole dunque essere un segno tangibile a memoria dell’operato da lui svolto in tutte le nostre iniziative sul territorio».
«L’intera nostra famiglia è onorata per la scelta di dedicare a Loris la sede ponzanese dell’AVIS, il cui Direttivo vogliamo ringraziare di cuore - concludono Emanuele Faccin (fratello di Loris) e Nadia Celebrin (moglie) con i figli Luca e Lucia – Loris, infatti, merita tutto questo. Era una persona con forti valori legati all’ambito del sociale, un uomo sempre presente per il prossimo e per questo stimato e apprezzato da tutti. Da oggi il suo ricordo vivrà anche nelle generazioni future a imperitura memoria della sua lealtà, amicizia e correttezza».


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×