18/04/2024nubi sparse

19/04/2024velature lievi

20/04/2024pioviggine e schiarite

18 aprile 2024

Treviso

Treviso, spacca i finestrini e ruba all’interno di tre autovetture

Il raid in aeroporto, l'uomo è stato fermato dalla Polizia di Stato

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

Treviso, spacca i finestrini e ruba all’interno di tre autovetture

TREVISO - La notte tra mercoledì 11 e giovedì 12 gennaio, nell’ambito degli ordinari servizi di controllo del territorio, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Treviso sono intervenuti per la segnalazione di un uomo che si aggirava con fare sospetto tra le macchine parcheggiate di fronte all’Aeroporto “Canova”. Giunti rapidamente sul posto, l’attenzione degli operatori è stata attratta da un forte boato riconducibile alla rottura di un vetro. Gli operatori, alzando lo sguardo, hanno notato un uomo con in mano un grosso oggetto contundente di colore rosso. Alla vista degli operanti, l’uomo ha tentato la fuga, ma è stato subito immediatamente raggiunto e immobilizzato dagli agenti delle volanti.

Dopo un minuzioso sopralluogo del parcheggio, si è constatato che l’uomo, identificato in un giovane di vent’anni con pregiudizi di polizia, aveva in precedenza spaccato i finestrini di tre autovetture, rubando all’interno alcuni bagagli che aveva poi nascosto dietro una siepe. Nell’immediato è stato contattato con solo uno tra i proprietari delle autovetture, che si trovava all’estero per lavoro e che ha manifestato l’intenzione di formalizzare quanto prima querela (senza la quale, peraltro, non sarebbe possibile denunciare l’uomo, in base alle nuove disposizione della Riforma Cartabia). Per gli altri due episodi di furto e danneggiamento aggravato, sarà possibile denunciare il giovane ventenne solo qualora i proprietari formalizzeranno la volontà di perseguirlo penalmente.

 



Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×