28/05/2024pioggia e schiarite

29/05/2024parz nuvoloso

30/05/2024pioggia debole e schiarite

28 maggio 2024

Nord-Est

Passerella in piazza per la 'Maria' del Carnevale di Venezia

Silvia Zecchin sfila con un abito che si ispira all'Oriente. visitatori da 166 nazioni del mondo

|

|

Passerella in piazza per la 'Maria' del Carnevale di Venezia

VENEZIA - C'è la Cina, ma anche la Mongolia, il Katai e gli elementi che richiamano le culture d'Oriente nell'abito, disegnato da Francesco Briggi dell'Atelier Pietro Longhi, indossato in piazza San Marco da Silvia Zecchin, la "Maria" del Carnevale di Venezia 2024, il 13 febbraio in passerella lungo il Canal Grande e Piazza San Marco. Studentessa di Scienze Politiche e classiche all'Università di Padova e istruttrice di ginnastica ritmica ai bambini, 20 anni, di Noale (Venezia), è stata proclamata "Maria dell'Anno" al Gran Gala delle Sale Apollinee del Teatro La Fenice, nella serata di lunedì.

Il 13 febbraio, come da tradizione, il primo di una serie di appuntamenti: la passerella e la presentazione ufficiale al pubblico del Carnevale di Venezia, nell'ultimo giorno. Alla Maria dell'Anno si sono unite anche Iolanda Gajon, 18 anni, di Marghera, studentessa in Scienze umane, eletta "Maria del Gazzettino", espressione del voto dei lettori del quotidiano lagunare, e le altre 10 ragazze compagne di viaggio durante gli appuntamenti del Carnevale. "Ieri sera - ha raccontato - ho scaricato tutta la tensione con lacrime di gioia. Sono molto fiera di essere stata scelta come rappresentante di questa rievocazione.

Quando ho scoperto il tema del Carnevale e la dedica a Marco Polo ne sono stata entusiasta e ho deciso di iscrivermi alla selezione, perché fin da quando ero piccola mi dicevano che dai miei tratti somatici sembro orientale". L'abito di Briggi si intitola "Imperatrice orientale" e raccoglie elementi delle diverse culture e società toccate da Marco Polo nel suo viaggio verso Est. La presenza cinese è preponderante dal punto di vista estetico, con maniche ampie a kimono, con particolari e decorazioni che richiamano le steppe della Mongolia, come il collo di pelliccia, e che dei pannelli tradizionali del Katai.

Visitatori da 166 nazioni del mondo

Sono 166 le nazionalità dei visitatori giunti al Carnevale di Venezia 2024, quest'anno dedicato a Marco Polo. I dati provengono dalla Smart control room del Comune, che ha operato 24 ore su 24 per la tutela di residenti e visitatori, ospitando il coordinamento interforze disposto dalla Prefettura di Venezia. Maggioranza relativa di cittadini francesi, con il 15,9% - tra cui anche l'ex presidente Francoise Hollande - seguiti dai britannici (11,8%), spagnoli (10,4%), tedeschi (9,7%), statunitensi (6,3%) e polacchi (3,9%). Ci sono anche 19 persone arrivate dalla Nuova Zelanda, altre cinque dal dipartimento francese d'oltremare dell'Ile de La Reunione, isola tropicale dell'oceano indiano a sud dell'equatore; due a testa da Papua Nuova Guinea, Isole Vergini Britanniche e Seychelles. La polizia Locale ha impiegato 660 operatori su 90 postazioni tra centro storico e terraferma al fine di garantire la sicurezza delle manifestazioni; 15 sono stati i servizi con natanti adibiti alla sorveglianza di regate e cortei acquei. Nove gli arresti per reati di spaccio e furto, 10 le persone oggetto di allontanamento dal centro storico. Sono stati 310 i volontari della Protezione civile impiegati. In 10 giorni di teatro in strada si sono tenuti 1.110 spettacoli, con 80 compagnie coinvolte per un totale di 200 artisti; nove i palchetti tra Venezia centro storico, isole, Mestre e terraferma; 10 i giorni di Commedia dell'Arte, oltre 60 spettacoli con otto compagnie nazionali e internazionali; due palchi, in Piazza San Marco e in Campo Santo Stefano. Oltre 50 gli eventi culturali tra Venezia e Mestre, con musei aperti in giorni e orari straordinari. Per il sindaco Luigi Brugnaro "la scelta di puntare sul Carnevale diffuso in tutto il territorio comunale ha funzionato, è anche un modo per decongestionare il centro storico. C'è stato un importante afflusso di visitatori soprattutto nei weekend e anche con il maltempo le persone sono venute a trovarci, grazie alle iniziative sparse in tutto il territorio siamo riusciti a gestire i flussi senza problemi. Abbiamo realizzato tante iniziative nonostante il tempo non sia sempre stato dalla nostra parte. Il bilancio è positivo, ma si può sempre migliorare, l'importante è il gioco di squadra. Il viaggio di Marco Polo per quest'anno è finito con il Carnevale, ma in realtà continuerà per tutto il 2024 con le celebrazioni per i 700 anni dalla morte del nostro celebre viaggiatore". L'appuntamento per il prossimo Carnevale è tra un anno esatto, il 14 febbraio 2025, San Valentino, fino al 4 marzo.



 

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×