21/04/2024velature estese

22/04/2024pioggia

23/04/2024pioggia debole

21 aprile 2024

Castelfranco

Lo IOV di Castelfranco ottiene l'importante certificazione ISO 9001 per la qualità di gestione

Ad ottenere il certificato le unità di Anestesia e Rianimazione 2 e di Medicina nucleare. L’obiettivo è arrivare nel 2025 alla certificazione dell’intero ente.

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

IOV Castelfranco Veneto

CASTELFRANCO – La sede di Castelfranco dell’Istituto Oncologico Veneto ha ottenuto l’importante certificazione internazionale ISO 9001:2015, assegnato per la creazione, implementazione e gestione di un Sistema di Gestione della Qualità. L’estensione della certificazione ha riguardato le prestazioni di diagnosi e cura erogate dalla Unità Operativa Complessa (UOC) Anestesia e Rianimazione 2, diretta dal dottor Massimo Sergi, e dalla UOC Medicina Nucleare, diretta dal dottor Michele Gregianin.

Tale risultato, ottenuto dopo l’audit svoltosi il 27 e 28 luglio scorsi, è solo l’inizio di un ambizioso percorso che si prefigge di portare allo stesso risultato, entro il 2025, tutte le unità attualmente presenti all’Ospedale San Giacomo. L’obiettivo è far sì che il campo di applicazione della certificazione non siano più specifiche sedi, unità operative o attività ma l’Istituto Oncologico Veneto nel suo complesso.

“Lo IOV ha adottato un sistema integrato di gestione per la qualità certificato ISO – spiega la direttrice generale Patrizia Benini – con lo scopo di orientare la propria azione al soddisfacimento degli utenti, rispondendo ai loro bisogni di salute in un’ottica di miglioramento continuo dei processi e dei comportamenti degli operatori. Ora questo approccio inizia a essere formalizzato anche per la sede di Castelfranco. L’audit ha rappresentato un’importante occasione di crescita per consolidare gli strumenti aziendali adottati e costantemente monitorati e per esporre i progressi delle nostre attività cliniche e di ricerca”.

Gli auditor hanno valutato tutti gli aspetti capaci di influire sulla qualità dell’assistenza sanitaria per le patologie oncologiche che lo IOV offre a un numero sempre crescente di cittadini, provenienti da tutta Italia e anche dall’estero: il percorso del paziente dalla prenotazione alla consegna del referto; l’analisi dei possibili rischi all’interno di tale percorso; la gestione di apparecchiature, farmaci e presidi, emergenze sanitarie e non conformità; l’addestramento e formazione del personale; la comunicazione e informazione al paziente; i piani di evacuazione; pulizie, disinfezione e sterilizzazione; la gestione e archiviazione della documentazione gestionale.

 



foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×