20/05/2024velature sparse

21/05/2024rovesci di pioggia

22/05/2024nubi sparse e temporali

20 maggio 2024

Economia e Finanza

La fine del motore termico in Italia.

Auto elettriche, in arrivo incentivi d’oro nel 2024

|

|

Auto elettrica

Il 2024 si prospetta come un anno ricco di novità per il settore automobilistico in Italia, con l'introduzione di consistenti incentivi per l'acquisto di auto elettriche e ibride. Secondo quanto emerso da una bozza di lavoro per il rinnovo degli incentivi auto, resa nota dall'Ansa, il governo italiano punta a destinare risorse per 930 milioni di euro, di cui 570 milioni sarebbero nuovi fondi per l'industria automobilistica, mentre il resto sarebbe costituito dai residui dei precedenti incentivi non utilizzati

 

L'obiettivo di tali misure è quello di promuovere la transizione verso un parco auto più sostenibile dal punto di vista ambientale, incoraggiando i cittadini a optare per soluzioni di mobilità a minor impatto inquinante. Le agevolazioni per le vetture "full electric" potrebbero variare da 6.000 a 13.750 euro, a seconda di vari fattori quali la rottamazione di un'auto Euro2 e il reddito Isee del acquirente, che dovrebbe essere inferiore a 30.000 euro. Per i veicoli ibridi, l'aiuto potrebbe oscillare tra 4.000 e 10.000 euro, mentre per le auto a basse emissioni si parla di un contributo che va dai 1.500 ai 3.000 euro

 

Parallelamente, si sta assistendo a una transizione verso la progressiva eliminazione dei motori termici, con la decisione del Comitato interministeriale alla Transizione Ecologica di vietare la vendita di nuove auto a motore termico entro il 2035

 

Questo scenario evidenzia il chiaro impegno del governo italiano nel favorire l'adozione di veicoli a zero o basse emissioni, in linea con le direttive europee e gli obiettivi di riduzione dell'inquinamento atmosferico e delle emissioni di gas serra. Nonostante le prospettive promettenti offerte dagli incentivi per i veicoli ecologici, alcuni esperti evidenziano come la domanda di auto elettriche potrebbe risultare debole nel 2024, a causa dei prezzi ancora elevati e della tecnologia in evoluzione

 

Tuttavia, la combinazione di incentivi economici e il progressivo abbandono dei motori termici sembrano delineare un futuro sempre più orientato verso la mobilità sostenibile e l'elettrificazione del parco auto italiano.


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×