21/02/2024parz nuvoloso

22/02/2024pioviggine

23/02/2024rovesci di pioggia

21 febbraio 2024

Treviso

EDILIZIA, SU 70 DITTE CONTROLLATE 33 IRREGOLARI

Sanzioni per 69mila euro, tre attività sospese e 31 persone denunciate

|

|

EDILIZIA, SU 70 DITTE CONTROLLATE 33 IRREGOLARI

TREVISO – Quasi la metà delle ditte nel settore dell’edilizia controllate dal 21 maggio ad oggi dai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro e dalla Direzione Territoriale del Lavoro di Treviso sono risultate essere irregolari: 33 su 70 avevano qualcosa che non andava.

Questo il risultato dell’operazione “Mattone Sicuro” in provincia di Treviso. I controlli sono finalizzati a contrastare infortuni sul lavoro e la violazione di norme di sicurezza, di impiego di lavoratori in nero, caporalato o appalti illeciti.

I controlli hanno riguardato 26 cantieri, dove erano al lavoro 70 ditte differenti, di cui appunto 33 irregolari. Su 195 lavoratori controllati, quasi tutti stranieri, erano 19 i lavoratori irregolari, 6 di questi completamenti in nero.

In tre casi è stata disposta la sospensione dell’attività della ditta (a Conegliano, Treviso e Sant’Eulalia di Borso del Grappa), 53 sono state le violazioni prevenzionistiche, 31 le persone deferite a vario titolo all’autorità giudiziaria e complessivamente sono state comminate sanzioni per 69mila euro per violazioni in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.

I controlli hanno riguardato per lo più piccoli cantieri di abitazioni private, dov’erano al lavoro ditte di modeste dimensioni che pur di rimanere nel mercato tagliano dove possibile ed il più delle volte a farne le spese sono gli operai costretti a lavorare in situazioni di scarsa sicurezza.

Tra i cantieri controllati c’erano anche quelli relativi alla costruzione di una banca e di una casa di riposo, si trattava comunque sempre di committenti privati. M. Cer.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×