13/06/2024temporale

14/06/2024velature sparse

15/06/2024poco nuvoloso

13 giugno 2024

Cronaca

37enne accoltella poliziotto alla stazione di Milano: agente gravissimo

L'agente, trasportato al pronto soccorso in codice rosso e operato d'urgenza, è stato colpito con tre coltellate alla schiena

|

|

coltello

MILANO - Ubriaco e in stato di agitazione, ha iniziato a lanciare pietre contro i treni e le persone sui binari della stazione ferroviaria di Lambrate, colpendo una 55enne alla testa, successivamente trasportata in codice verde presso l’ospedale Fatebenefratelli. All'arrivo sul posto di Polfer e agenti della Questura di Milano, non si è placato nemmeno con la scarica del taser, attutita dal giacchetto. Anzi. L'uomo, un 37enne marocchino con diversi alias in banca dati e precedenti per reati contro le persone e il patrimonio e resistenza a pubblico ufficiale ha colpito con un coltello un 35enne vice ispettore della Polizia di Stato con tre fendenti alla schiena.

Il poliziotto Christian Di Martino, 35 anni, è stato colpito per tre volte, ed è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Niguarda, dove è stato operato d'urgenza a seguito dell'emorragia riportata per la lesione di alcuni organi. Lo straniero, finalmente bloccato, è stato arrestato e portato nel carcere di San Vittore. Terminata l'operazione, l'agente è stato trasferito in terapia intensiva in prognosi riservata, resta in gravissime condizioni.

Il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, segue intanto con apprensione l’evolversi delle condizioni di salute del vice ispettore della Polizia di Stato Christian Di Martino. Il titolare del Viminale è costantemente in contatto con il Capo della polizia, a cui ha chiesto di far giungere ai familiari e a tutti i colleghi del poliziotto la sua commossa vicinanza in questo momento di grande preoccupazione.


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×