15/06/2024nubi sparse

16/06/2024poco nuvoloso

17/06/2024poco nuvoloso

15 giugno 2024

Ciclismo

Altri Sport

Sabato torna il Cansiglio Bike Day

Aspettando la tappa del Giro d’Italia che sette giorni dopo andrà dall’Alpago a Bassano del Grappa, scalando anche il Muro di Ca’ del Poggio, si pedalerà nel cuore dell’altopiano

|

|

Sabato torna il Cansiglio Bike Day

PIAN DEL CANSIGLIO - In bici, sentendosi un po’ tutti campioni. Inizia il conto alla rovescia in vista del Cansiglio Bike Day, l’evento dedicato agli appassionati di ciclismo che sabato 18 maggio anticiperà di una settimana la tappa Alpago - Bassano del Grappa del Giro d’Italia.

Dopo il felice esordio del 2023, per la seconda volta lo splendido altopiano a 1000 metri d’altitudine, cornice di una delle foreste più suggestive al mondo, sarà protagonista di una giornata interamente dedicata alla bicicletta, in cui tanti appassionati delle due ruote avranno la possibilità di immergersi nella natura placida e incontaminata dell’antico “Gran Bosco da reme” della Serenissima.
Tre i percorsi previsti, di media difficoltà e con strade regolarmente aperte al traffico. Uno, la Salita dei Carbonai (19,5 km con 1090 metri di dislivello), partirà da Villa di Villa ed è particolarmente adatto alle bici da strada. Un altro, la Cronoscalata del Torchiato (14,7 km con 1030 metri di dislivello), scatterà da Fregona e sarà dedicato alle mountain bike. Le bici da “fuoristrada” (mountain bike e gravel) saranno invece protagoniste del terzo percorso, denominato Cansiglio Classic (38,2 km con 910 metri di dislivello), che partirà direttamente dalla Piana del Cansiglio.

Quest’anno le iscrizioni - aperte sino alle ore 14 del 16 maggio - saranno completamente gratuite e i partecipanti al Cansiglio Bike Day riceveranno un gadget in omaggio che potranno ritirare una volta giunti in Cansiglio (a partire dalle 12) presso l’Hangar di Veneto Agricoltura. All’arrivo, inoltre, i ciclisti troveranno un bike park non custodito, musica e ristoro.
Il Cansiglio Bike Day è un evento da non perdere, aperto a tutti gli appassionati, nel contesto di un turismo slow e sostenibile che unisce natura, cultura, benessere ed enogastronomia. L’ideale per iniziare a calarsi nell’atmosfera della tappa del Giro d’Italia che sabato 25 maggio scatterà dall’Alpago per andare a concludersi a Bassano del Grappa.

La giornata del Giro sarà aperta da una pedalata benefica a favore di “C’è Da Fare”, l’associazione fondata dall’attore genovese Paolo Kessisoglu con l’obiettivo di creare progetti di sostegno psicologico per gli adolescenti in difficoltà (www.cedafare.org). La pedalata scatterà dall’Alpago al seguito della Carovana Rosa pubblicitaria del Giro d’Italia e arriverà sino al Muro di Ca’ del Poggio, coinvolgendo molti tra gli amici e i sostenitori di “C’è Da Fare” che poi parteciperanno alla festa sul Muro, in attesa del passaggio dei corridori previsto per le 13.
Sul Muro di Ca’ del Poggio, due anni fa, in occasione dell’ultimo passaggio del Giro, ventimila persone applaudirono il passaggio dei corridori lungo la strada che si arrampica tra i vigneti. E la Grande Festa Rosa promette di ripetersi anche quest’anno. In attesa del transito dei corridori e poi per tutta la giornata, la salita di San Pietro di Feletto si arricchirà di stand enogastronomici (churrasco e spiedo), della simpatia e della musica dei dj di Radio Company, media partner dell’evento, di grandi ospiti del mondo dello sport e dello spettacolo e di testimonial d’eccezione.

 

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×