01 giugno 2020

Vittorio Veneto

Polemica sul film "venetista" e "anti-italiano"

"Insieme per Cordignano" presenta un'interrogazione al sindaco Biz

| Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin | commenti |

Polemica sul film

CORDIGNANO - Il film proiettato in una tranquilla domenica pomeriggio al teatro “Francesconi” ha sollevato polemiche da parte della minoranza di “Insieme per Cordignano”.

 

Motivo del contendere la pellicola “Il leone di vetro” - da molti giudicato “venetista” e anti-italiano - e i volantini distribuiti alla scuola elementare “Il volantino riporta frasi molto gravi oltre che storicamente imprecise – scrive il gruppo consigliare nell’interrogazione diretta al sindaco – ma è il suo subdolo scopo che preoccupa: quello di delegittimare il processo di annessione del Veneto all’Italia”.

 

Il film è stato realizzato nel 2013, anche con il contributo della Regione Veneto, e racconta le sorti venete dopo il 1866. “Riteniamo gravissimo il fatto che vengano distribuiti a bambini delle scuole elementari dei volantini contenenti frasi come “La storia che non ci insegnano”, oppure “il Veneto in Italia: povertà, tasse, emigrazione” continuano dall’opposizione, secondo cui ci sarebbe – in questi slogan – un “evidente tentativo di propaganda anti-italiana”.

 

La replica del sindaco Alessandro Biz non si è fatta attendere. “Il volantino distribuito è opera dell’associazione culturale “Le tere alte de San Marco”, che ha anche distribuito autonomamente i volantini nelle scuole”. Non c’è stato – chiarisce Biz – nessun contatto tra la scuola e l’amministrazione in merito.

 

Ma c’è anche un precisazione burocratica: “Il testo del volantino non lo ha redatto il Comune. Ci siamo limitati a patrocinare l’evento, non ad organizzarlo”. Il sindaco ha inoltre commentato anche il film in se stesso, in cui il primo cittadino non ha “riscontrato inesattezze”. Le crisi venete post-annessione, insomma, sono per Biz un dato di fatto.

 

E a supporto della sua posizione porta anche dei dati anagrafici: “A Cordignano ci sono 7020 residenti, a cui si aggiungono i 2800 che abitano all’estero. Molti di questi sono figli di quell’ondata migratoria”.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×