07/12/2022velature lievi

08/12/2022nubi sparse

09/12/2022pioggia

07 dicembre 2022

Castelfranco

Domani l'ultimo saluto a Eleanor Zamperoni

Tutta la comunità si è stretta attorno alla famiglia ed in particolare a papà Guerino, storico presidente della Pro Loco di Asolo

| Maria Elena Tonin |

immagine dell'autore

| Maria Elena Tonin |

Eleonor Zamperoni

ASOLO - Sarà domani in cattedrale ad Asolo, alle 15.30  la liturgia funebre di Eleanor Zamperoni, 49 anni, deceduta lo scorso 3 marzo all'ospedale di Castelfranco veneto, dopo due anni di lotta contro la Sla. Una vita, la sua,  a cui non è stato risparmiato dolore, a partire dalla morte preatura della mamma, ma che è sempre stata affrontata con leggerezza e coraggio, cercando di non dare troppo spazio alla ressagnazione: forse da qui la passione per il mondo del Cosplay, che Eleonor condivideva con il marito Andrea Scattolin. Nessun personaggio preferito in particolare, ma tante vite da vivere. Un'anima pura, sempre con il sorriso: questo il ricordo dei parenti e delle  comunità di Casella e Asolo, che si stringono intorno alla famiglia.

 

"Il dolore resta sempre un fatto privato" ci dice un amico di famiglia "mi è difficile in questo momento passare a fare le condoglianze alla famiglia, andrò tra qualche giorno, ma Guerino sa che gli siamo vicini". Molto legata ad Asolo, anche per la figura del papà Guerino, storico presidente della Pro Loco di Asolo, sin da giovanissima aveva cercato di vivere con passione e leggerezza, facendo volontariato nel Gruppone Missionario e nelle manifestazioni asolane, non risparmiandosi nella fatca, ma sempre disponibile: "La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla", così la famiglia ha voluto salutare Eleanor.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Maria Elena Tonin

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×