27 maggio 2020

Lavoro

Trading online: aumentano gli investimenti con eToro

| commenti |

| commenti |

Trading online: aumentano gli investimenti con eToro

La piattaforma di trading online eToro, una delle più conosciute nel settore con milioni di clienti in tutto il mondo, si propone nel 2020 con numeri in forte crescita. In particolare, aumentano gli investimenti con eToro grazie al modello del social trading, una novità assoluta nel comparto finanziario gradita soprattutto dai trader alle prime armi. eToro è una piattaforma telematica per gli investimenti, un’azienda Fintech creata nel 2007 con l’obiettivo di offrire servizi finanziari semplificati, rivolti ai clienti che vogliono investire sui mercati in maniera diretta e digitale.

 

L’interesse crescente da parte dei trader è dovuto all’innovativo servizio proposto dal broker online, da sempre ai vertici del settore per quanto riguarda gli investimenti in ricerca e sviluppo. L’integrazione di nuove tecnologie all’interno della piattaforma è un processo fondamentale, per garantire una struttura aggiornata e perfettamente ottimizzata ai clienti. Ad esempio, sono disponibili nuove interfacce desktop per l’accesso tramite pc, app per i dispositivi mobili di ultima generazione e un’ampia scelta di asset su cui fare trading online, dalle criptovalute alle valute Forex.

 

I servizi e le funzionalità di eToro per il trading online

Una delle domande che gli utenti si pongono più spesso sul sito investingoal è: qual è il deposito minimo con Etoro? Va detto, infatti che tra i servizi della piattaforma c’è proprio l’opzione deposito minimo, con cui il broker di trading online offre la possibilità di aprire un conto d’investimento con un versamento iniziale contenuto, a partire da 200 euro. Inoltre, la società propone diverse funzionalità innovative, come l’integrazione delle criptovalute, sulle quali è possibile investire tramite strumenti derivati, oltre all’applicazione per smartphone e tablet per accedere in modalità multicanale.

 

Da non sottovalutare è la presenza di un conto demo, una soluzione che permette di aprire un conto di trading e fare pratica prima di investire i propri soldi. Per farlo è disponibile una versione simulata della piattaforma di trading di eToro, con la quale è possibile perfezionare le proprie capacità, testare strategie ed evitare rischi quando ancora non si possiede un livello adeguato. Il tempo a disposizione è utile per capire il funzionamento di strumenti come i grafici, essenziali per l’analisi tecnica e la pianificazione degli investimenti.

 

Tuttavia, ciò che ha reso famoso il broker è il social trading, una serie di funzionalità per investire sui mercati copiando o ispirandosi ai trader professionisti più esperti. Ad esempio, attraverso l’opzione CopyTrader è possibile scegliere la strategia d’investimento desiderata, copiando automaticamente le attività realizzate in campo finanziario dai migliori investitori della piattaforma.

 

Nel corso degli anni si sono aggiunte nuove funzionalità di social trading, tra cui i servizi Market CopyPortfolio e Top Trader CopyPortfolio, tramite i quali è possibile partecipare a strategie d’investimento condivise, con una selezione delle performance più alte registrate tra i portafogli dei trader. Naturalmente, si tratta di funzioni di supporto per gli investitori, che non possono sostituire in maniera integrale l’attività di trading, ma essere opzioni complementari da inserire all’interno delle proprie strategie d’investimento.

 

Trading online: un settore in crescita in Italia

Secondo i dati forniti dalla Consob, nel 2019 è aumentato il numero dei broker di trading online autorizzati a fornire servizi d’investimento digitali, passando da 132 a 242, con una crescita dell’offerta dell’83% rispetto ai dati relativi al 2018. In particolare, si tratta di intermediari finanziari specializzati nelle attività di trading, i quali consentono ai propri clienti la negoziazione di titoli derivati su una serie di mercati internazionali.

 

Le opzioni proposte sono soprattutto i CFD (contratti per differenza), con i quali è possibile investire su strumenti collegati a un asset sottostante, ad esempio un titolo azionario, una materia prima o una coppia di valute Forex. Oltre ai CFD, esistono altri strumenti finanziari derivati, sebbene i contratti per differenza rimangono quelli più comuni e utilizzati, come i future, gli swap e i forward. Un accesso più semplice e veloce ai mercati non deve però spostare l’attenzione verso i rischi legati agli investimenti finanziari.

 

Per questo motivo è indispensabile rivolgersi esclusivamente a broker autorizzati e, allo stesso tempo, bisogna affrontare l’attività di trading in maniera professionale, pianificando strategie diversificate e maturando le giuste competenze. Alcune società propongono infatti risorse e servizi rivolti alla formazione, un aspetto essenziale per investire sui mercati in modo consapevole e professionale.

 

Ricerca Lavoro

Cerchi lavoro? Accedi al nostro servizio di ricerca. Seleziona tipologia e provincia e vedi le offerte proposte!


Cerca ora!

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×