21/05/2024pioggia

22/05/2024nubi sparse e temporali

23/05/2024pioggia debole e schiarite

21 maggio 2024

Esteri

Braccio destro di Navalny aggredito a martellate fuori da casa

"Lavoreremo e non ci arrenderemo", ha scritto aggiungendo che l'attacco, costatogli la rottura di un braccio, è stato un "caratteristico saluto da bandito"

|

|

Leonid Volkov
Leonid Volkov

 

LITUANIA - Leonid Volkov (nella foto), stretto collaboratore politico e braccio destro del dissidente russo morto in carcere Alexei Navalny, è stato aggredito a martellate davanti alla sua abitazione in Lituania. Poche ore prima di essere aggredito, Volkov aveva detto al quotidiano indipendente russo Meduza di essere preoccupato della sua incolumità. In nottata ha affidato a Telegram un suo primo commento. "Lavoreremo e non ci arrenderemo", ha scritto aggiungendo che l'attacco, costatogli la rottura di un braccio, è stato un "caratteristico saluto da bandito" da parte degli scagnozzi di Putin.



 

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×