17/06/2024poco nuvoloso

18/06/2024poco nuvoloso

19/06/2024velature lievi

17 giugno 2024

Vittorio Veneto

Rapina in tabaccheria, Carabinieri fermano tre persone a Cordignano

Sono sospettate di aver effettuato altri colpi in Veneto, anche a Refrontolo

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

VITTORIO VENETO - I Carabinieri della Compagnia di Vittorio Veneto, all’esito di tempestiva attività d’indagine sotto la direzione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Treviso, hanno individuato tre soggetti quali presunti autori seriali di rapine ad esercizi commerciali delle province di Treviso, Padova e Venezia.
In flagranza di reato, nella serata di ieri, sono stati infatti tratti in arresto un 46enne di Conegliano e un 56enne di Vittorio Veneto mentre è stata denunciata la compagna 37enne del primo, fermata assieme a loro.

I tre sono stati bloccati dai militari dell’Arma all’uscita del casello autostradale dell’A28 di Cordignano, a bordo di una Fiat Punto di colore bianco, di ritorno da Santa Maria di Sala, in provincia di Venezia, dove poco prima in una tabaccheria del posto era stata perpetrata una rapina da soggetti travisati con passamontagna e armati di pistola e coltello.
Nella circostanza, gli autori di reato, sotto la minaccia delle armi, avevano immobilizzato con fascette in plastica e spinto in un ripostiglio il titolare 47enne dell’esercizio commerciale, riuscendo ad asportare dal registratore di cassa circa 1.800 Euro in contanti.
I soggetti bloccati al casello dai Carabinieri non hanno opposto resistenza e la pistola, risultata una fedele riproduzione di un’arma vera e l’intera refurtiva sono stati recuperati mentre accertamenti sono in corso su due coltelli (un pugnale ed un coltello a serramanico) rinvenutiti dai militari dell’Arma presso l’abitazione di uno dei tre soggetti. A carico dei prevenuti sono stati raccolti, a vario titolo, significativi elementi probatori, che saranno posti al necessario vaglio dell’Autorità Giudiziaria, anche in ordine alle seguenti rapine in danno di esercizi commerciali:
− 2 marzo 2023, in Refrontolo, rivendita alimentare; il video:


− 14 marzo 2023, in Zeminiana di Massanzago (PD), tabaccheria.

Analogo il “modus operandi” osservato nei tre episodi criminosi, così come l’autovettura utilizzata, risultata di proprietà di un parente dei tre presunti autori ma sulla quale erano state apposte delle targhe risultate rubate a Padova nel mese di febbraio ultimo scorso.
I due soggetti arrestati sono stati associati alla Casa Circondariale di Treviso.

La rapina di Santa Maria di Sala

 


| modificato il:

Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×