24/06/2024pioggia e schiarite

25/06/2024nubi sparse e rovesci

26/06/2024possibili temporali

24 giugno 2024

Nord-Est

Fatture per operazioni inesistenti: scatta la denuncia

Operazione della Guardia di Finanza

|

|

Fatture per operazioni inesistenti: scatta la denuncia

VICENZA - Nei giorni scorsi, le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Vicenza hanno dato esecuzione a un Decreto di sequestro preventivo per un importo di oltre 475.000,00 euro, emesso dal Tribunale di Vicenza, su richiesta della Procura della Repubblica berica, a seguito delle indagini espletate in un contesto investigativo di polizia giudiziaria a contrasto delle frodi IVA, provvedimento magistratuale che ha consentito di sequestrare denaro e beni nella disponibilità di una società e dei tre indagati.

In particolare, i finanzieri del Gruppo di Bassano del Grappa hanno posto sotto sequestro il profitto illecitamente accumulato da una società a responsabilità limitata con sede a Cassola (VI), dai membri del consiglio di amministrazione e dagli amministratori delegati della stessa, i quali hanno preso parte a un’articolata frode IVA nella commercializzazione di prodotti tecnologici.

Le investigazioni – avviate a seguito di una verifica fiscale eseguita nei confronti della predetta società, successivamente dichiarata fallita – sono state condotte anche attraverso mirate indagini finanziarie e hanno consentito di riscontrare che la società ha simulato di acquistare, da un’impresa con sede a Milano – anch’essa dichiarata fallita e coinvolta nella commissione di plurimi reati tributari – ingenti quantità di elettrodomestici, per poi procedere fittiziamente a rivenderli in favore di una società slovena di fatto inesistente.

Nello specifico, la prima fase della frode – consistente in falsi acquisti da fornitori nazionali – ha permesso alla società di maturare un credito nei confronti dell’Erario, mentre la seconda fase – cioè quella di rivendita fittizia dei beni in favore di una azienda estera – è avvenuta senza l’addebito dell’IVA.
 

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×