25/04/2018variabile

26/04/2018piovaschi e schiarite

27/04/2018quasi sereno

25 aprile 2018

Treviso

Parcheggio in via Lanceri di Novara, Caldato:"Oasi verde da salvare"

La candidata sindaco di Treviso Unica contro il progetto dell'amministrazione:"Non vengano eliminati gli alberi"

Isabella Loschi | commenti |

maristella caldato

TREVISO - L’Idea dell’amministrazione di realizzare un parcheggio con 80 stalli gratuiti al posto dell’attuale area verde Campo Pozzi Fiori che sorge in via Lanceri di Novara vicino alla chiesa Sacro Cuore e la scuola elementare Giovanni XXIII non piace a Maristella Caldato, candidato sindaco di “Treviso Unica”.

“Oggi nell’area ci sono alberi grandi, che restituiscono ossigeno ad un'area già provata da traffico, parcheggio e inquinamento, compresa tra una scuola dell'infanzia e una scuola elementare - spiega Caldato - Il progetto presentato dal sindaco Manildo è quello di eliminare 27 alberi, una piccola oasi di verde, per far posto a qualche parcheggio. L'idea di forestazione urbana, di valorizzazione del verde quale fonte di riciclo dell'aria sembra completamente estranea a questa amministrazione”.

“La furbizia - continua la candidata di Treviso Unica - è stata quella di dividere sotto traccia l'intervento in due lotti. Un primo, cioè quello di Campo Fiori, nell'area di rimpetto alla sede dell'acquedotto, da bonificare. Vista la dimora di plurimi alberi è di tutta evidenza che il lotto vicino all'asilo necessita di tutela, senza se e senza ma. Peraltro nei cartelli ts non c'è alcuna menzione di titoli autorizzatori né atti amministrativi, nonostante il sindaco Manildo, in pompa magna, alcuni giorni fa abbia benedetto l'operazione”.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.934

Anno XXXVII n° 8 / 26 aprile 2018

MARGHERITA, LA BAMBINA NINJA

Margherita, la bambina ninja. È nata senza un braccio, e ora è campionessa di taekwondo

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×