17 settembre 2019

Economia e Finanza

Ecco come risparmiare sugli acquisti grazie ad internet

commenti |

Gli italiani che scelgono internet per fare shopping sono sempre di più. Ma internet non è utile solo per l’e- commerce e gli acquisti online. Può essere uno strumento valido anche per orientarsi nello shopping tradizionale, per reperire informazioni sulla qualità e sulla disponibilità dei prodotti ecc. Ed è utile anche per risparmiare? Assolutamente sì. Vediamo cosa fare se decidiamo di utilizzare la navigazione online come strumento di ricerca e opportunità di risparmio.

 

Una ricerca corretta

 

Cercate il prodotto che desiderate utilizzando il metodo giusto. Facciamo in modo di avere le idee chiare: quali specifiche deve avere il prodotto in questione? A cosa mi serve? Che utilizzo ne farò? Se mi occorrono un paio di pattini in linea, la cosa potrebbe dipendere dal fatto che voglio iscrivermi a un’associazione sportiva con lo scopo di praticare lo sport relativo a livello agonistico; ben diverso è il discorso se voglio semplicemente andare a divertirmi ogni tanto sulla pista sotto casa. Fermo restando che dobbiamo assicurarci che i prodotti scelti siano sempre sicuri, la spesa nei due casi può essere diversa. Su internet è facile trovarsi a divagare: il meccanismo della navigazione online ci porta talvolta ad aprire pagine su pagine; è un mezzo molto veloce, è vero, ma se non abbiamo le idee chiare rischiamo di perdere tempo. Ci sono poi modalità specifiche per prodotti specifici: nel caso di un elettrodomestico, inserire il codice EAN nel motore di ricerca mi consente di trovare il modello preciso che cerco nel colore in cui lo cerco.

 

Se compriamo direttamente online, facciamo attenzione: su internet si trovano spesso offerte estremamente vantaggiose ma in taluni casi le spese di spedizione potrebbero comprometterne la convenienza. Alcuni rivenditori abbassano il costo dei prodotti ma spingono sui costi di gestione o di spedizione. Soprattutto se il risparmio rispetto al negozio non è altissimo, potrebbe non convenire. Quando aggiungete prodotti al carrello, controllate il prezzo finale e comparatelo con quello che vi danno altri siti compiendo la stessa operazione. Ricordate che non inserire l’IVA in Italia non è legale, fate caso alla sua assenza. Se avete dubbi o remore sull’usato, abbandonatele. Su internet si possono trovare prodotti in ottime condizioni anche se sono di seconda mano. Naturalmente, badate: l’usato deve costare perlomeno la metà rispetto al prezzo di prima mano.

 

Ci sono siti che vi aiutano a fare la scelta migliore!

 

Su internet si trova di tutto, si sa. Ci sono siti su qualunque argomento e gli acquisti non fanno eccezione. Prendete Migliorprodotto.net, per esempio. Si tratta di un progetto ideato da tre studenti sardi che hanno voluto mettere a disposizione dell’utenza un sito che offre contenuti che siano di aiuto e facciano da guida nel mondo dello shopping. Il portale è semplice da consultare e presenta un menu sul quale poter scegliere l’area di vostro interesse: “Animali”, “Auto e Moto”, “Bambini”, “Casa”, “Cura della Persona”, “Elettronica”, “Fai da te”, “Sport”. Ognuna delle voci presenti nel menu principale vi consente di aprire, a sua volta, un menu a tendina in cui cercare la sottocategoria che vi occorre, con la possibilità di consultare articoli di vario argomento che dissiperanno i vostri dubbi e vi daranno informazioni a cui neanche pensavate. Facciamo un esempio concreto: clicchiamo su “Sport”. Dalla boxe al calcio, dal canoismo al ciclismo, scelgo la disciplina che mi interessa. Vi occorre una porta da calcio per bambini? In quali materiali vengono realizzate? Di che spesa parliamo? Oppure, voglio iniziare a fare nuoto: quale borsa da piscina comprare? Quanti tipi di tappi per le orecchie ci sono? Troverete risposta a tutte le vostre domande, anche rispetto al risparmio: classifiche dei prodotti migliori al miglior prezzo, per esempio.

 

Insomma, un aiuto non indifferente nella ricerca dei prodotti di maggior qualità e più convenienti, con risparmio di tempo e fatica: meglio di così!

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×