15 novembre 2019

A Bologna conduce Treviso ma vince la Fortitudo

Al PalaDozza la gara di domenica sera finisce 77-69 per la squadra di coach Martino

commenti |

commenti |

BOLOGNA - Al PalaDozza di Bologna torna la grande “classica” tra la Pompea Fortitudo Bologna e la De’ Longhi Treviso Basket per la 4^ giornata della Serie A di basket. Per entrambe le rivali fino allo scorso anno in A2, è la prima sfida in Serie A.

I padroni di casa sono a 4 punti in virtù delle due vittorie iniziali a Pesaro nell’esordio e nella seconda giornata a Bologna con la Reyer Venezia, striscia interrotta dalla sconfitta di domenica scorsa a Varese (83-60, 18 punti di Aradori, 15 di Robertson); invece TVB dopo le prime due partite perse con Milano in casa e a Cremona, domenica scorsa ha rotto il ghiaccio al Palaverde cogliendo i primi 2 punti con Pistoia.

Nella caldissima atmosfera del Paladozza, la De’Longhi parte subito forte trovando nelle mani di Cooke (6 punti) e Logan il primo parziale di 2-8 che costringe coach Martino a chiamare time-out.

Stipcevic sostituisce l’ex Fantinelli reo di aver commesso due falli e Daniel scalda il pubblico di casa prima con una schiacciata in contropiede (su palla persa di TVB) poi, con un canestro e fallo commesso da Tessitori che viene sostituito da Severini. (7-10) Mancinelli taglia benissimo sotto canestro e schiaccia in solitaria il -1. La tripla di Stipcevic riporta il punteggio in parità (14-14) e il canestro di Stephens chiudeno il primo quarto con i ragazzi di coach Menetti in vantaggio per 18 a 19.

Una De’Longhi pressoché impeccabile mostra intensità difensiva e precisione assoluta in attacco, allungando ancora il proprio vantaggio grazie al parziale di 8-0 ad opera del trio Parks, Tessitori (4 pt) e Uglietti (18-27).

Time Out Fortitudo.

La F sfrutta al meglio il minuto e al rientro in campo trova nuovamente il parziale di 4-0 con i primi due punti di Aradori e il lay-up di Daniel. Time-out Menetti sul punteggio di 22 e 27. TVB reagisce alla grande mostrando grande personalità nelle giocate offensive di Uglietti e Fotu. +10 ospite. (27-37) Nikolic spara da tre punti subendo fallo da Fantinelli (terzo) e nel libero aggiuntivo Fotu corregge la conclusione del play sloveno completando un gioco da 5 punti che fa volare la De’Longhi sul +13. (29-42)

La bomba sulla sirena di Cooke manda le squadre al riposo con TVB sopra di 9 lunghezze. (36-45)

Al rientro dall’intervallo il match s’infiamma. La Pompea trova 9 punti consecutivi da Aradori (due triple e canestro e fallo) che riportano il match in parità in meno di tre minuti (47-47) Il rientro dal time-out chiesto da Menetti non può essere migliore per TVB: Logan dai 6.75 muove solo la retina e Fotu continua la sua dominante partita nel pitturato con altri quattro punti consecutivi .

(47-54) Dopo il canestro e fallo di Tessitori la De’Longhi ha l’opportunità di allungare il divario ma le triple di Logan e Nikolic non vanno a bersaglio e i padroni di casa ne approfittano con i liberi di Fantinelli e Aradori che accorciano il divario sul 55 a 59.

L’attacco trevigiano continua a sparare a salve e la spietata Pompea non sta a guardare. I bianco-blu prima con il canestro e fallo di Stephens, poi con i liberi dell’esperto Mancinelli completano la nuova rimonta che manda le squadre all’ultimo quarto con il punteggio di 59 pari.

Ultimo quarto

L’ultimo quarto inizia nel totale equilibrio con entrambe le squadre che non riescono a trovare fluidità e precisione nelle azioni offensive. Nikolic fa 1/2 ai liberi; Fantinelli attacca il ferro e Cinciarini prima del fallo in attacco di Fotu e va a bersaglio dai 6.75. recuperando due rimbalzi offensivi pesantissimi che consentono alla F di mette definitivamente la freccia. (66-62) Gli otto punti consecutivi di Robertson (23 pt) sono il timbro definitivo della vittoria per 77 a 69 della Fortitudo.

POMPEA FORTITUDO BOLOGNA – DE’ LONGHI TREVISO 77-69

POMPEA: Fantinelli 4 (1/1 da 2), Aradori 13 (2/3, 2/4), Robertson 23 (6/6, 3/6), Daniel 17 (8/12 da 2), Leunen (0/1, 0/1); Cinciarini 6 (0/3, 1/2), Mancinelli 9 (3/5, 0/1), Stephens 5 (2/3 da 2), Stipcevic (0/5 da 3). N.e.: Franco, Dellosto. All.: Martino.

DE’ LONGHI: Nikolić 10 (2/2, 1/4), Logan 11 (1/3, 2/8), Cooke III 13 (4/6, 1/4), Fotu 18 (9/15, 0/2), Tessitori 9 (4/6, 0/2); Parks 2 (1/2, 0/2), Chillo, Uglietti 6 (3/8 da 2), Severini. N.e.: Bartoli, Piccin. All. Menetti

ARBITRI: Paternicò, Borgioni, Nicolini.

NOTE: pq 18-19, sq 36-45, tq 59-59. Tiri liberi: BO 15/24, TV 9/14. Da 2: BO 22/34, TV 24/42. Da 3: BO 6/19, TV 4/22. Rimbalzi: BO 15+31 (Leunen 1+7), TV 11+20 (Fotu 3+5). Assist: BO 18 (Stipcevic 8), TV 7 (Nikolić 2). 5 falli: Fantinelli 35’54’’ (66-62), Parks 36’42’’ (68-64); fallo antisportivo: Parks 36’22’’ (66-64). Spettatori: 5570

FONTE: TREVISOBASKET.IT

 

Dello stesso argomento

immagine della news

26/10/2019

De Longhi ko a Trento

Treviso gioca a viso aperto davanti ai 3.500 del palazzetto trentino. Ma alla fine a passare sono i padroni di casa

immagine della news

30/09/2019

Treviso ko a Cremona

Dopo il vernissage di giovedì, Treviso cede ma solo sul filo di lana in trasferta domenica sera

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×