01/07/2022velature sparse

02/07/2022poco nuvoloso

03/07/2022poco nuvoloso

01 luglio 2022

Treviso

Zero Branco, Stop a code e disagi: i tamponi si fanno in Municipio

Partito il progetto sperimentale voluto dal Comune di Zero Branco per agevolare studenti e famiglie nonché persone in situazioni di difficoltà

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

La Sala Consiliare del Municipio di Zero Branco trasformata in Covid point

ZERO BRANCO – Facilitare l’accesso ai tamponi da parte di alunni, famiglie e persone in situazioni di fragilità e rendere più agevole il test “pre e post quarantena” per le classi delle scuole del Comune.

Sono questi gli obiettivi del progetto sperimentale del Comune di Zero Branco partito ufficialmente venerdì 31 dicembre e che sarà attivo in giornate dedicate presso la Sala Consiliare della sede municipale in Piazza Umberto I allestita per l’occasione come un Covid Point.

L’operazione è frutto della collaborazione sinergica con l’Ulss 2 Marca Trevigiana (Direzione Servizi Socio Sanitari). Questa ha supportato l’Amministrazione Comunale nell’organizzazione del presidio e fornisce macchinari in grado di processare fino a 24 tamponi in 15 minuti, i test e la formazione al personale sanitario.

Ad effettuare i tamponi sono 9 tra medici di base, infermieri e Operatori Socio Sanitari (Oss) residenti a Zero Branco che, volontariamente ed in forma gratuita, hanno dato la propria disponibilità. Si tratta di: Elena Golumelli, Salvatore Sportiello, Alessia Pastrello, Andrea Maltempo, Mariangela Pizzolato, Roberta Granello, Celeenajoseph Xxx, Chiara Danesin e Monica Rensi.

“Siamo davvero soddisfatti di aver messo in piedi in tempi brevi un sistema che può aiutare concretamente le famiglie di Zero Branco, fornendo un sollievo, a maggior ragione in questo periodo di festività ancora segnato dalle difficoltà connesse alla pandemia” - sottolinea il Sindaco Luca Durighetto, supportato nell’iniziativa in particolare dall’Assessore alle Politiche Sociali Lucia Scattolin e dall’Assessore alla Scuola e alle Politiche per l’infanzia Nicole Cazzaro.

Dopo l’effettuazione del tampone, il test antigenico (di seconda generazione in immunofluorescenza) viene processato direttamente in Sala Consiliare ed i risultati inseriti, tramite i medici di base, nel Portale dell’Azienda Zero della Regione Veneto. I volontari della Protezione Civile di Zero Branco garantiscono il presidio e la sorveglianza della Sala.

Il modello applicato a Zero Branco, già presentato presso la Conferenza dei Sindaci dello scorso 29 dicembre 2021, sarà attivato anche nella mattinata del prossimo 3 gennaio 2022 ed è destinato ad essere preso come riferimento anche in altri Comuni.

Roberto Rigoli, Direttore dei Servizi Socio Sanitari dell’Ulss 2, dichiara: “Da alcune settimane i Covid Point per l’esecuzione dei tamponi risultano molto affollati. Il progetto rappresenta una via nuova, un tentativo di aiutare cittadini ormai stanchi e disorientati da una pandemia che non accenna per ora a fermarsi”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×