06/07/2022pioggia debole e schiarite

07/07/2022nubi sparse e temporali

08/07/2022poco nuvoloso

06 luglio 2022

Treviso

Zero Branco punta sulla sicurezza e investe un milione e 300mila euro

“Si tratta di opere che avranno un impatto positivo sulla comunità": spiega il sindaco Luca Durighetto

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

Luca Durighetto

ZERO BRANCO – L’Amministrazione comunale di Zero Branco ha investito oltre 1 milione e 300 mila euro in opere pubbliche. Gli interventi, i cui iter sono conclusi o stanno procedendo spediti, riguardano messe in sicurezza e riqualificazioni nonché progetti legati alla sicurezza stradale.

“Si tratta di opere che avranno un impatto positivo sulla comunità – spiega soddisfatto il sindaco Luca Durighetto-. Un plauso di tutta l’Amministrazione va al personale comunale impegnato nei diversi progetti e in particolare al Settore Lavori Pubblici”.

La prima opera ad aver visto la luce nelle scorse settimane, del valore di 7mila euro, è stata quella relativa ad un nuovo dosso rialzato. Obiettivo: mettere in sicurezza l’attraversamento pedonale lungo il marciapiede di via Verga con la ciclabile di via Petrarca, come richiesto da genitori e bambini delle scuole.

L’intervento più oneroso, di un valore complessivo pari a 900 mila euro, finanziati interamente tramite un contributo statale è quello per la messa in sicurezza di via Peseggiana, con la realizzazione di una pista ciclopedonale. Nei giorni scorsi la Stazione Unica Appaltante di Treviso ha comunicato l’esito positivo della gara e con la conclusione delle attività scolastiche prenderanno ufficialmente il via i lavori.

È di complessivi 190 mila euro, invece, il costo del primo stralcio del progetto di rigenerazione urbana del centro lungo la Strada regionale Noalese. Nel tratto compreso tra Piazza Umberto I e via Foscolo saranno infatti riqualificati, nell’ordine: piazzetta Martiri di Cefalonia, lo spazio antistante l’ufficio postale, l’incrocio di Via Ugo Foscolo e tutto il tratto ciclopedonale di collegamento. L’opera gode di un contributo della Regione Veneto pari a 106 mila euro. La rimanenza è coperta da fondi comunali.

Infine, entro il mese di settembre si prevede il via ai lavori del cantiere per la realizzazione di una rotatoria su via Kennedy, all’intersezione con via Primo Maggio. Il progetto definitivo è in fase di definizione e in attesa dei pareri, ma la Provincia di Treviso ha confermato un proprio contributo pari a 250 mila euro.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×