30 maggio 2020

Vittorio Veneto

ZANZOTTO: PARCO PAPADOPOLI "LUOGO DEL CUORE"

Il poeta pievigino scende in campo per salvare dalla vendita il parco cenedese

| Claudia Borsoi | commenti | (2) |

| Claudia Borsoi | commenti | (2) |

ZANZOTTO: PARCO PAPADOPOLI

VITTORIO VENETO - Supera quota 2.500 cartoline la sottoscrizione di Parco Papadopoli quale "Luogo del cuore" della campagna promossa dal FAI, a cui si aggiungono le 162 sottoscrizioni online e i 1.605 fans della pagina di Facebook "Salviamo il Parco Papadopoli".

A "scendere in campo" per salvare il parco Papadopoli dalla vendita (si tratta infatti, insieme alla villa, di uno dei beni che saranno alienati dall'amministrazione comunale) c'è ora anche il noto poeta pievigino Andrea Zanzotto. Dopo aver appoggiato anni fa la causa in favore della salvaguardia del Brolo di San Giacomo, Zanzotto, ex insegnante al liceo Flaminio, affronta ora una nuova battaglia: la salvaguardia del Parco cenedese.

«Il poeta pievigino, che è stato anche insegnante presso il Liceo Flaminio della nostra città - fa sapere l'associazione Parco Papadopoli presieduta dal professor Giovanni Tonon - ha aderito con l’entusiasmo che ha sempre riposto nelle azioni di salvaguardia del bello e della natura, tanto da meritarsi l’appellativo di “figura morale di riferimento” del movimento “Paesaggi veneti sos"».

La figura di Zanzotto, sottolinea l'associazione, è da tempo divenuta fonte primaria d’ispirazione per i comitati che si impegnano, in Veneto come in tutta Italia, per la difesa della natura.

Oltre a Zanzotto anche Francesco Scarpis, presidente di Italia Nostra Conegliano - Vittorio Veneto, associazione che si è già schierata per altre emergenze ambientali, ha votato Parco Papadopoli luogo del cuore.

«Superate le 2500 cartoline raccolte - chiude l'associazione - l’adesione di così importanti personalità non può che stimolare ancor di più l’impegno di tutti».

Numerosi sono i commenti lasciati sulla pagina dedicata al Parco Padopoli nel sito de I luoghi del cuore. «Il parco deve rimanere di tutti. Lì tanti ricordi, di bambina e di ragazzina, che voglio continuare a ritrovare, così come di certo tanti vittoriesi...» scrive ad esempio Mara.

 

 



Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

08/10/2018

Ricordando Andrea Zanzotto

In occasione dell’anniversario della nascita del poeta pievigino pubblicati gli atti del convegno a lui dedicato. La testimonianza del nipote che porta il suo nome

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×