27 novembre 2020

Ciclismo

Altri Sport

Zanoncello diventa pro'

Il velocista veronese della Zalf, nove vittorie nelle ultime due stagioni, è stato ingaggiato dal team Bardiani CSF Faizanè

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

Enrico Zanoncello

CASTELFRANCO - Enrico Zanoncello, negli ultimi due anni in maglia Zalf Euromobil Désirée Fior conquistando 9 successi, nel 2021 passerà professionista al team Bardiani CSF Faizanè.

23 anni, velocista veronese, nato a Isola della Scala, sulle orme di Elia Viviani è l’ultimo giovane innesto del team Bardiani CSF Faizanè per la stagione 2021. Saranno 9 infatti i volti nuovi della squadra guidata da Bruno e Roberto Reverberi, tre dei quali neo-professionisti italiani per dare seguito al progetto #GreenTeam, affiancandoli a corridori di maggiore esperienza e pronti a incrementare sin da subito il bottino di successi del team.

Ambizioni di vittoria che sono anche nel dna di Enrico Zanoncello che si presenta al professionismo con queste parole: “Sono un velocista e come tale ambisco a vincere subito. Sono consapevole che il passaggio di categoria non è mai facile ma per questo voglio partire forte e sbloccarmi subito per non perdere l’abitudine alla vittoria che ho maturato in questi due anni di successi in Zalf.

Come velocisti ho sempre ammirato Cavendish e ovviamente nel mio paese Elia Viviani che per me è sempre stato un esempio a cui ispirarmi. Ci tengo a ringraziare la famiglia Reverberi per la fiducia e il team Zalf per questi due anni oltre che ovviamente i miei genitori che mi hanno dato tutto il sostegno in questi anni per arrivare a questo primo traguardo.”

Soddisfazione si legge anche nelle parole dell'entourage della Zalf Euromobil Désirée Fior: "Enrico è uno di quegli atleti che hanno dimostrato il proprio valore nelle categorie giovanili. Non ha avuto fretta e in queste ultime due stagioni ha conquistato diversi successi di prestigio che ne hanno certificato la crescita umana e sportiva. Siamo felici di festeggiare una nuova promozione nella massima categoria di un nostro atleta" ha concluso il team manager Luciano Rui.
 

fonte

 



Gianandrea Rorato

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×