29/06/2022pioggia debole e schiarite

30/06/2022nubi sparse

01/07/2022poco nuvoloso

29 giugno 2022

Conegliano

"Zambon lavora meno di Maniero"

Il Pd conta delibere e sedute. E tira le conclusioni

|

|

CONEGLIANO - A un anno e mezzo dall'elezione a sindaco di Floriano Zambon, l'opposizione paragona l'attività dell'attuale primo cittadino a quella del precedente, Alberto Maniero. E, numeri alla mano, denuncia: "Zambon lavora meno di Maniero".

 

A voler "sfatare un luogo comune coneglianese" Paolo Giandon (in foto), consigliere comunale del Pd. "Zambon si proponeva come figura che avrebbe rilanciato l’amministrazione dopo il periodo “oscuro” di Maniero - ricorda Giandon - tanto che i suoi stessi assessori avevano chiesto che non venisse ricandidato a sindaco. Ma a distanza di un anno e mezzo dalla sua elezione i fatti e i numeri dicono qualcosa di diverso".

 

Giandon fa presente che mentre da giugno 2007 a dicembre 2008 si erano tenute 30 sedute del consiglio comunale, da giugno 2012 a dicembre 2013 se ne sono tenute 25. E se da giugno 2007 a dicembre 2008 sono state approvate dalla giunta Maniero 1029 delibere, da giugno 2012 a dicembre 2013 la giunta Zambon ne ha approvate 867. "Una riduzione del 15% che sta ad indicare una minor propositività della compagine degli assessori  - commenta il consigliere democratico - e probabilmente è condizionata dall’impegno di vicepresidente della Provincia che il sindaco Zambon continua a mantenere a dispetto delle ripetute dichiarazioni sulla disponibilità a dimettersi. Altro che rilancio e valorizzazione dell’attività del consiglio comunale - conclude Giandon - siamo invece di fronte ad un suo ulteriore ridimensionamento".

 



Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×