03 giugno 2020

Montebelluna

"Voi all'asciutto nelle vostre casa, io fuori a lavorare": lo sfogo del tecnico Enel dopo il blackout

In località Casonere il maltempo ha gravemente danneggiato la rete elettrica e molte famiglie sono rimaste senza energia per 12 ore.

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

CAERANO DI SAN MARCO – Tante famiglie senza energia elettrica per 12 ore in località Casonere a Caerano di San Marco a causa del maltempo. Una situazione di cui si è ampliamento discusso nella piazza virtuale dei social. Proteste, commenti poco edificanti e anche qualche battuta ironica come la proposta di una “class action” per danni subiti: evidentemente troppo per chi per ore è rimasto sotto le intemperie a lavorare per ripristinare il servizio. Un tecnico infatti è intervenuto nel dibattito su Facebook sfogando tutta la sua amarezza per le male parole ricevute.

“Purtroppo, contro questi eventi climatici che madre natura ci presenta sempre più spesso non possiamo farci niente, la manutenzione la facciamo eccome ma contro scariche o altri agenti atmosferici non possiamo farci niente. Quanto portiamo la luce nella casa della gente siamo contenti del nostro operato in qualsiasi condizione meteorologica neve, pioggia, vento, grandine, ecc., comunque per fare delle operazioni di riparazioni abbiano bisogno della modulistica che possa salvaguardare la nostra incolumità fisica … faccio del mio meglio assieme ai miei colleghi per ripristinare il servizio della corrente nelle vostre case … se non avete capito io son uno degli omini dell’Enel che mentre voi siete all'asciutto nelle vostre case io son fuori in qualsiasi condizione a lavorare. Vi chiedo scuso per questo sfogo signori e signore di Caerano ma non è facile gestire situazioni del genere”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×