26 settembre 2020

Basket

Basket

"Voglio sfruttare questa opportunità, ho fiducia nella stagione che sta per iniziare"

Il permit-player Joacquin Riera del Benetton commenta il momento della squadra e traccia il programma

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

Joaquin Riera

TREVISO - L’anno scorso era stato selezionato come permit player e grazie a ottime prestazioni si è guadagnato la chiamata per diventare un Leone a tutti gli effetti. Joaquin Riera quest’estate sta svolgendo la preparazione da tesserato del Benetton Rugby al 100% e ha commentato alcune sue impressioni a tal proposito.

Joaquin, come ti senti ad essere un Leone?
«Essere un giocatore del Benetton Rugby, paragonando la situazione all’anno scorso che l’ho vissuto da permit player, non mi sembra troppo diverso, sono comunque tranquillo. Ovviamente sono molto contento, ma ero già contento l’anno scorso, anche se non mi cambia così tanto. Però sicuramente sono soddisfatto e molto contento di essere qui».

Come vorrai sfruttare quest’opportunità che la società e lo staff tecnico biancoverdi ti hanno dato?
«L’opportunità sicuramente è molto bella e ce l’ho tra le mie mani. Devo dare il meglio di me, come ho sempre cercato di fare dall’anno scorso. Adesso magari avrò più opportunità e devo riuscire ad approfittare delle possibilità che mi saranno date durante l’anno, essere pronto per dare il meglio».

In cosa senti che devi migliorare maggiormente?
«Dal punto di vista tecnico tante cose. Sono un po’ carente su alcuni aspetti, se mi chiedi qualcosa in particolare sono molto aperto a migliorare tutto e comunque mi sento in crescita. Noi trequarti ci concentriamo più sulle skills, sul passaggio, sul calcio, però è anche vero che a questo livello ti tocca fare un po’ di tutto, anche le situazioni di breakdown, placcaggio e ruck. È tutto da allenare e da migliorare; si può sempre crescere».

Che sensazioni hai per la prossima stagione?
«Come sensazione per la prossima stagione ho molta fiducia nel gruppo, in me stesso, mi sto ritrovando un po’ dopo il periodo di sosta e la quarantena che sono stati un po’ difficili per tutti. Ci siamo già ripresi sul piano fisico, adesso stiamo lavorando più sull’aspetto tecnico. Ho molta fiducia, fame e sono carico. Poi ripeto, a livello di squadra ho molta fiducia su questo gruppo che mi fa sentire bene, si può lavorare bene. È un gruppo che a livello di giocatori e di staff è molto competitivo soprattutto quest’anno, quindi ti fa alzare l’asticella».

 

Fonte: benettonrugby.it

 



Gianandrea Rorato

Altri Eventi nella categoria Basket

la festa
la festa

Basket

Festa lo scorso weekend al Parco Spinade per l'importante traguardo della società biancoverde

I primi trent'anni del Basket Motta

MOTTA DI LIVENZA - Trent’anni e non sentirli, anzi. La pallacanestro a Motta fa festa: tanti i protagonisti di ieri e di oggi domenica scorsa al parco Spinade.
 

foto d'archivio
foto d'archivio

Basket

Gran bel match della formazione di Max Menetti che supera i giuliani con autorità: a Trieste finisce 62-80

Treviso ingrana anche in trasferta

TRIESTE - Treviso si conferma anche in trasferta e a Trieste centra la terza vittoria consecutiva, chiudendo la sua Supercoppa con un sorriso che fa ben sperare per l'inizio del campionato. 

Una magica Treviso si aggiudica il derby veneto
Una magica Treviso si aggiudica il derby veneto

Basket

Nel bellissimo e tesissimo clima del PalaVerde è la De’ Longhi ad avere la meglio

Una magica Treviso si aggiudica il derby veneto

| Marco Tartini |

TREVISO – Il PalaVerde si conferma un fortino inespugnabile per Venezia, sconfitta per 73-70 dalla formidabile banda di Massimiliano Menetti.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×