05/12/2021rovesci di pioggia

06/12/2021sereno

07/12/2021velature lievi

05 dicembre 2021

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto: "Villa Papadopoli non è stata venduta"

Il sindaco Antonio Miatto smentisce le voci sulla cessione della struttura. Il recupero della struttura potrebbe richiedere addirittura 15 milioni di euro

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

Vittorio Veneto:

VITTORIO VENETO - “Villa Papadopoli non è stata venduta”. La conferma arriva dal sindaco Antonio Miatto, che smentisce le voci sulla cessione della struttura messa in vendita dall’amministrazione qualche mese fa. Per ora, quindi, Villa Papadopoli resta nelle mani del comune, proprietario dell’immobile.

 

La vendita passerà attraverso una procedura di evidenza pubblica: un’eventuale offerta ritenuta idonea potrebbe quindi diventare la “base d’asta” per la cessione della villa. Le attuali condizioni dell’immobile richiedono un intervento e uno sforzo economico molto consistenti, per questo il comune ha deciso di venderlo: il recupero di Villa Papadopoli potrebbe richiedere addirittura 15 milioni di euro.

 

Il consiglio di quartiere, però, non si è occupato solo del futuro della struttura: durante la serata, infatti, si è parlato dell’intero centro della frazione, della biblioteca e della Rotonda. Per quanto riguarda la biblioteca, secondo il sindaco ci sarebbero quattro possibilità. Una riguarda l’ampliamento della sede esistente.

 

“C’è già un’idea progettuale – spiega il primo cittadino -. La manderemo alla Sovrintendenza”. La seconda opzione riguarda invece lo “sfruttamento del patronato Costantini. Abbiamo parlato con la parrocchia, senza mettere dei limiti temporali”. Questa soluzione, per ammissione dello stesso sindaco, sembra però difficilmente percorribile.

 

“La biblioteca potrebbe essere trasferita anche negli spazi della Rotonda Papadopoli – aggiunge Miatto -. Sarebbe difficile, però, concedere o vendere la Rotonda in un secondo momento. In quegli spazi, inoltre, vengono già svolte tante attività”.

 

La quarta soluzione prevede invece la ricerca di un altro spazio a Ceneda.“Uno spazio più nuovo - dichiara il sindaco -. Noi, comunque, siamo aperti a tutte queste possibilità”. Il consiglio di quartiere, però, si è già espresso: “La biblioteca deve rimanere nel sito attuale”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×