29/11/2022pioviggine

30/11/2022velature estese

01/12/2022nuvoloso

29 novembre 2022

Vittorio Veneto

A Vittorio Veneto un'estate di attività dedicate ai ragazzi

Presentato il bando per la nuova gestione dello «Skate Park». Al via anche lo «Wall of Fame»

|

|

A Vittorio Veneto un'estate di attività dedicate ai ragazzi

VITTORIO VENETO - Estate: le scuole chiudono per le vacanze. La stagione del divertimento e della spensieratezza è iniziata. Partono anche le iniziative che il Comune di Vittorio Veneto dedica al tempo libero dei ragazzi. Alcune sono ormai collaudate da anni, altre rappresentano un’assoluta novità. «Per i più piccoli – spiega l’assessore alle Politiche Giovanili Antonella Caldart - ci sono come sempre i Centri Estivi che interessano la fascia di età dalla scuola dell’infanzia  alla media. Quest’anno però guardiamo con particolare attenzione anche al mondo degli adolescenti. È infatti partito il bando per la nuova gestione dello Skate Park che è ormai diventato un importante centro di aggregazione attorno al quale gravitano tanti ragazzi. È un luogo dove praticare sport e dove crescere sotto la guida di giovani educatori esperti e capaci di organizzare corsi ed eventi sempre molto graditi».

 

Ma non finisce qui. C’è un’altra stimolante novità che passa attraverso una forma creativa di coinvolgimento: la Street Art. «È un modo di fare arte – continua Caldart – al quale tante ragazze e ragazzi si stanno avvicinando grazie al Progetto Giovani Comunale». Le idee in campo per l’estate 2022 sono due: gli Street Art Games con sei giochi tradizionali - dal Campanon al Bersaglio - che andranno realizzati negli spazi a terra antistanti la palestra di Pontavai; la seconda è rappresentata dalla nuovissima iniziativa dello Wall of Fame, un «muro democratico» da lasciare a disposizione della libera creatività degli writers proprio come avviene nelle più importanti città europee. Grazie alla presenza del vittoriese Mike128, writer di fama internazionale, che da sempre collabora con il nostro Progetto giovani, le due iniziative assumono una valenza altamente educativa e di qualità.

 

«Un importante esperimento - conclude Caldart - che risponde al bisogno manifestato oggi più che mai dai giovani, di sentirsi protagonisti attivi e responsabili nella propria città. Gli educatori fanno da contorno al protagonismo giovanile che così può manifestarsi liberamente ma entro i limiti del rispetto reciproco, delle persone e delle cose. È davvero importante che anche il mondo adulto cominci a manifestare il suo plauso verso questa nuova forma espressiva che è la Street Art». OT

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×