13/04/2024velature lievi

14/04/2024poco nuvoloso

15/04/2024velature sparse

13 aprile 2024

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto, troppe e resistenti: è emergenza zanzare

A preoccupare è la situazione del cimitero di Ceneda

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Vittorio Veneto, troppe e resistenti: è emergenza zanzare

VITTORIO VENETO – Appena si mette piede nel cimitero di Ceneda, il più grande della città con migliaia e migliaia di tombe, vasi e sottovasi dove si ferma e stagna a lungo l’acqua, si viene letteralmente circondati dalle zanzare. Inutile armarsi di spray o coprirsi gambe e braccia: alla fine la meglio ce l’hanno sempre loro e si finisce per essere punti. Una situazione che di anno in anno, soprattutto in questo cimitero, pare peggiorare. Una situazione finita all’attenzione anche dell’azienda sanitaria – le zanzare possono trasmettere virus come west nile e dengue - che ha eseguito di recente dei campionamenti nel camposanto.

 

Qui, come nei restanti 11mila tombini presenti in città, mensilmente da primavera vengono eseguiti da parte di una ditta specializzata degli interventi larvicidi, per uccidere questi insetti ancora quando sono delle larve. Ma nel cimitero di Ceneda questi trattamenti hanno dato scarso esito.

 

«Nel cimitero di Ceneda l’intervento delle ditte è risultato limitato e la battaglia contro le zanzare è molto dura – afferma il sindaco Antonio Miatto -. Il dottor Davide Gentili del servizio di igiene e sanità pubblica dell’Ulss 2 ha fatto un sopralluogo nel cimitero, eseguendo anche delle analisi su tipologie e numero di zanzare. È emerso che alcuni chiusini reggono al trattamento, altri no. Il medico ha suggerito di aumentare l’azione sulle caditoie così che non nascano nuove zanzare, poi di eseguire un intervento contro le zanzare adulte, anche se questo tipo di interventi, come emerso da uno studio dell’Istituto Zooprofilattico delle Venezie, risulta oggi sempre più vano dal momento che hanno generato resistenza sulle zanzare adulte. Quindi l’unica arma è intervenire sulle larve».

 

Anche per questo il comune sta distribuendo gratuitamente pastiglie larvicide ai privati, affinché vengano inserite nei tombini e nei ristagni domestici. «Bisogna fare sinergia» l’appello del sindaco che invita a mettere nell’acqua dei fiori freschi prodotti larvicidi o preferire per le tombe fiori secchi o finti in questa stagione estiva.

 

Di lotta alle zanzare se ne parlerà in un incontro informativo dedicato alla popolazione giovedì 3 agosto alle 20.45 in biblioteca civica a Ceneda. Interverranno il sindaco e il dottor Gentili.

 



foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×