22 ottobre 2021

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto senza eventi per Natale, il sindaco si giustifica: "Ma noi abbiamo Sant'Augusta"

Nella conferenza di fine anno arrivano gli annunci: il 2018 sarà l'anno di Piazza Meschio e del Traforo

| Stefania De Bastiani |

immagine dell'autore

| Stefania De Bastiani |

polemica natale vittorio veneto

VITTORIO VENETO - Ha iniziato acquietando le polemiche. Il sindaco Roberto Tonon ha aperto la conferenza stampa di fine anno svoltasi ieri in comune cercando di mettere a tacere alcune lamentele: “Il 2018 sarà importante per la nostra città in quanto anno del centenario della fine della Grande Guerra - ha esordito il primo cittadino - E se alcuni si sono lamentati per la scarsa collaborazione tra Comune e attività commerciali, posso affermare che  invece è stato fatto molto. Abbiamo svolto numerose riunioni con Ascom e, stando alle risorse che abbiamo, stiamo facendo davvero il massimo”.

 

“Inutile è anche fare il paragone con la città di Conegliano - ha proseguito Tonon - A Conegliano si è celebrato il Natale con la ruota panoramica e il resto, ma a Vittorio Veneto vengono fatte altre cose, come i festeggiamenti di Santa Augusta, che Conegliano non ha”. Che a Conegliano non si faccia nulla per il patrono di Vittorio Veneto non stupisce.

 

Ma Tonon sottolinea: “Il paragone tra le due città non si deve fare”. Polemiche a parte, il 2017 per la giunta Tonon, è andato alla grande. Quanto meno perché, stando alle parole del sindaco, ha portato certezze sui grandi interrogativi della città: Piazza Meschio entro metà anno sarà ridonata ai cittadini - ha riferito il sindaco - il primo stralcio del Traforo sarà concluso tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019 e le risorse per il secondo stralcio ci sono già.

 

Buone notizie anche per quanto riguarda l’elettrificazione della tratta Conegliano - Vittorio Veneto, i cui lavori inizieranno entro il primo semestre dell’anno. A nuovo sarà rimessa la pista d’atletica, i cui lavori verranno avviati la prossima estate”.

 

Alla conferenza, insieme all’intera giunta, era presente l’onorevole Roger De Menech, che ha sottolineato il ruolo centrale della città di Vittorio Veneto nel 2018: “Il governo - ha riferito il deputato - darà un contributo di 100mila euro al Comune per le celebrazioni del centenario. E’ un grande riconoscimento, questo, per la città”. “Vittorio Veneto è sulla buona strada per tornare agli antichi albori - ha aggiunto l’assessore Barbara De Nardi - e il 2018 sarà in questo senso un anno chiave”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Stefania De Bastiani

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

05/02/2021

"No compromessi su Piazza Meschio"

Il gruppo Rinascita Civica-Partecipare Vittorio: "Se il comune ha speso 720mila euro, altrettanto dovrà rifondere l'assicurazione"

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×