30/11/2021sereno

01/12/2021pioviggine e schiarite

02/12/2021pioggia

30 novembre 2021

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto, rivoluzione per il saldo Imu con la tecnologia Spid

Ecco come accedere al servizio

|

|

imu vittorio veneto

VITTORIO VENETO - Con l’avvicinarsi della prossima scadenza Imu, in programma il 16 dicembre, la città di Vittorio Veneto attiverà lo “Sportello del Contribuente” basato sulla tecnologia Spid, il Sistema Pubblico di Identità digitale. Sul sito del comune i vittoriesi troveranno, oltre a tutte le informazioni sull’Imu 2020 - con le nuove regole che comportano, fra l’altro, anche la diminuzione dei valori delle aree fabbricabili -, anche la possibilità di accedere a questo servizio.

 

“Lo Sportello del Contribuente”, spiega il vicesindaco Gianluca Posocco, è la possibilità, “offerta a tutti i cittadini e agli operatori economici soggetti a Imu, di esaminare in tempo reale la propria situazione tributaria così come appare ai funzionari del Comune che stanno gestendo la pratica. Si potrà conoscere nel dettaglio la nostra condizione immobiliare con già calcolata l’imposta dovuta e sapere se sono in corso accertamenti su di noi, consultando tutti i pagamenti che abbiamo effettuato nel corso degli anni. Il tutto senza muoversi da casa. Il cittadino potrà caricare ulteriori informazioni rispetto a quelle presenti o correggerle se si accorge di un errore. Il sistema calcola l’imposta e predispone anche il modulo di pagamento”.

 

Accedere al servizio è semplicissimo: collegandosi al sito del Comune di Vittorio Veneto è sufficiente digitare nella maschera di ricerca che appare per prima, le parole “Sportello del Contribuente accedi” e comparirà il link che porta alla pagina dedicata. Qui il cittadino troverà tutte le spiegazioni necessarie e potrà entrare in una schermata dov’è anche possibile verificare la posizione Imu e Tasi degli anni passati e scaricare varia modulistica. Il servizio si basa sulla tecnologia Spid: il Sistema Pubblico di Identità Digitale è un codice numerico che viene rilasciato tramite il sito dell’Agid, l’Agenzia per l’Italia Digitale.

 

Chi è già in possesso della nuova Carta d’Identità Digitale può compiere l’operazione in pochi minuti. Chi invece ha ancora il vecchio documento d’identità cartaceo, dovrà prima fare un passaggio presso la sede di una delle società concessionarie del servizio come Aruba o Tim, oppure - più semplicemente - recarsi con la propria carta d’identità in un qualsiasi Ufficio Postale dove verrà effettuata la procedura di identificazione che permette poi di ottenere lo Spid sul sito dell’Agid.

 



Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×