02 aprile 2020

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto, restaurata la croce del Monte Altare

E' il primo intervento dalla sua costruzione, avvenuta nel 1953

| Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin | commenti |

Vittorio Veneto, restaurata la croce del Monte Altare

VITTORIO VENETO - La croce del Monte Altare è finalmente stata restaurata. In questi giorni gli operai della ditta “De Cian” di Sedico sono intervenuti sul monumento: si tratta della prima “riqualificazione” del manufatto dopo la sua costruzione, avvenuta nel lontano 1953, a circa 370 metri di altitudine.

 

Si tratta di un restauro che rientra nel piano finanziato dalla Regione per preparare i monumenti celebrativi della Grande Guerra per il suo Centenario, che cadrà proprio l’anno prossimo.

 

Il piano riguarda circa 70 monumenti in 16 comuni: tra questi anche la mitica croce del Monte Altare, progettata da Elio Casagrande e dal geometra Mario Pagano, scomparso a fine maggio.

 

 

Furono i ragazzi dell’azione cattolica ad assemblare i materiali in loco, dopo averli trascinati con fatica sulla sommità del monte. La Croce venne ideata non tanto come elemento religioso, ma come Monumento ai Caduti di tutte le Guerre: alta 10 metri e larga 4, è diventata negli anni uno dei simboli di Vittorio Veneto.

 

Nonostante questo, da tempo versava in condizioni di degrado. L’intervento di restauro non ha riguardato solo il “corpo” della croce, ma anche le corone di spine che erano rimaste completamente preda della ruggine.

 

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×