04 aprile 2020

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto, "presto la convenzione per il vigneto vicino all'asilo, sentiremo anche gli altri comuni"

L'annuncio del sindaco Antonio Miatto

| Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin | commenti |

Vittorio Veneto,

VITTORIO VENETO - Dopo la sentenza del Tar sul vigneto che confina con l’asilo di San Giacomo, potrebbe arrivare presto la convenzione con la proprietà del terreno: almeno questa è l’intenzione del sindaco Antonio Miatto, che oggi ha espresso la volontà di seguire questa via per risolvere la questione. La sentenza del Tar, infatti, ha detto che – in mancanza di una convenzione con il comune – la parte del vigneto che ricade nella cosiddetta zona “F” va espiantata.

 

Nella parte di terreno a destinazione agricola, invece, la proprietà potrà continuare la propria attività, senza peraltro essere obbligata a rispettare il "protocollo viticolo" varato dal Consorzio Docg. “La sentenza segue l’ordinanza comunale – dichiara Miatto -, e prevede due soluzioni: o togliere il vigneto in zona “F”, oppure redigere una convenzione, cosa che intendo fare, assistito dal nostro ufficio legale, dalla prossima settimana”.

 

Miatto non prevede difficoltà nella redazione della convenzione, i nodi più problematici potrebbero invece provenire da un altro lato della questione. “La difficoltà sta nel seguire il principio secondo cui il regolamento intercomunale di polizia rurale deve essere concorde tra i 15 comuni – spiega il primo cittadino -. La convezione che faremo a Vittorio Veneto potrebbe servire da matrice anche per gli altri, motivo per il quale vorrei fare un passaggio presso gli altri comuni (per sentire i pareri, ndr)”.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×