15 maggio 2021

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto perde il partigiano "Iseo": addio a Lorenzo Altoè

Fu il primo - insieme a Luigi Della Giustina – ad entrare a Vittorio Veneto il 30 aprile del 1945 per liberare la città dai fascisti

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

lorenzo altoè

VITTORIO VENETO - Vittorio Veneto perde il partigiano “Iseo”. Si è spento, a 99 anni, Lorenzo Altoè: comandante del battaglione “Celanti”, fu il primo - insieme a Luigi Della Giustina – ad entrare a Vittorio Veneto il 30 aprile del 1945 per liberare la città dai fascisti.

 

Altoè poteva vantare tante onorificenze: una croce di guerra al merito, la cittadinanza onoraria di Vittorio Veneto, il cavalierato (conferitogli dal Presidente della Repubblica Francesco Cossiga), il titolo di commendatore (conferitogli dal Presidente Giorgio Napolitano).

 

“Era un uomo umile e dal carattere forte”, ricordano dall’Anmil, l’associazione mutilati invalidi del lavoro. Altoè aveva presieduto la sezione di Vittorio Veneto fino al 2015, ed era stato anche vice presidente di Anmil Treviso.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×