23/05/2022pioggia e schiarite

24/05/2022possibili temporali

25/05/2022pioggia debole e schiarite

23 maggio 2022

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto: parcheggi a pagamento in via Tandura, "tutto sospeso"

Si attende una revisione globale dei parcheggi prima di introdurre le strisce blu

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

Vittorio Veneto: parcheggi a pagamento in via Tandura,

VITTORIO VENETO - I nuovi parcheggi a pagamento in via Tandura? “E’ tutto sospeso”, come ha chiarito il capogruppo Pd in consiglio comunale Marco Dus. Il provvedimento stabilito dalla giunta Tonon rimane quindi in stand-by, “in attesa di una revisione globale dei parcheggi in città”, ha reso noto il consigliere.

 

A fine dicembre il consiglio comunale aveva discusso l’introduzione degli stalli blu nella via serravallese, stabiliti come “compensazione” ad Abaco per la perdita di 25 posti auto in Piazza Medaglie d’oro. La mozione presentata dal consigliere di Partecipare Vittorio Matteo Saracino, che prevedeva l’eliminazione dei nuovi park a pagamento, era stata modificata dall’emendamento di Dus, che introduceva la revisione del piano dei parcheggi a Vittorio Veneto.

 

La mozione emendata era passata con 8 voti favorevoli, 7 contrari e l’astensione del consigliere dem Alessandro De Bastiani. Le minoranze avevano accusato Dus di aver introdotto una modifica valida solo ad avvallare il provvedimento deciso dalla giunta Tonon: in realtà la revisione del piano dei parcheggi ha sospeso di fatto l’introduzione delle strisce blu in via Tandura.

 

Come ha spiegato lo stesso Dus, ora si presentano varie possibilità: può darsi che l’amministrazione non veda altra soluzione che quella di mettere a pagamento i parcheggi di Serravalle, ma è possibile anche che ritorni sui suoi passi. Magari tenendo metà degli stalli bianchi, a disco orario, e una 20ina a pagamento.

 

Questo verrà deciso dopo una revisione complessiva dei parcheggi in città: “Va fatta una revisione generale” spiega Dus, che però non si sbilancia sulle tempistiche. Ad ogni non è detto che si debba aspettare molto per sapere cosa deciderà l’amministrazione. “E’ una cosa che deve essere fatta – continua Dus – Anche perché c’è un contratto in essere. A breve verrà convocata una commissione”.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

04/01/2022

"Comuni veneti penalizzati"

Bando di rigenerazione urbana, l'attacco di Dus (Pd): "Giunta a bocca asciutta". Il sindaco: "Abbiamo inviato dei progetti, ma non sono stati finanziati"

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×