06 agosto 2020

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto, in macchina all'interno del Parco Papadopoli: "Bisogna chiudere i cancelli"

Lo suggerisce il consigliere De Bastiani dopo i recenti atti vandalici

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Muro casa custode villa papadopoli vandalizzato

VITTORIO VENETO - «Per mettere fine agli atti vandalici, la soluzione è tanto semplice quanto facile: alla sera chiudere i cancelli del parco». A suggerirlo è il consigliere comunale Alessandro De Bastiani (Rinascita Civica) dopo che, per l’ennesima volta, nei giorni scorsi si sono registrati dei danni al parco e alla villa Papadopoli. Il problema degli atti vandalici e dei bivacchi all’interno della villa e delle ex serre va avanti da tempo.

 

«Di notte qualcuno sale perfino in macchina all’interno del parco, semplicemente imboccando il cancello a fianco della rotonda che è sempre aperto – evidenzia il consigliere -. Di lì una stradina che corre dietro all’ex Gil permette di raggiungere la casa del custode, quella recentemente vandalizzata, in automobile. E così fanno spesso di notte, probabilmente gruppi di giovani, in piena legalità in quanto all’ingresso non c’è neanche un cartello che vieti l’accesso ai non autorizzati».

 

Non è la prima volta che viene suggerito di chiudere i cancelli. Ne esistono quattro: solo quello principale della villa è sempre chiuso, gli altri rimangono aperti notte e giorno. «Ma mai la proposta di chiudere i cancelli è stata presa in considerazione – evidenzia il consigliere -. È incredibile, quanto sconcertante, che nessuno assuma il provvedimento più semplice che si possa pensare. Talmente scontato che evidentemente risulta incomprensibile. Anni fa, quando lo feci notare agli uffici competenti, mi è stato risposto che non si poteva fare perché non c’era un addetto all’apertura e alla chiusura del parco. È vero che a Vittorio c’è il detto popolare “roba del comun, roba de nesun” ma mi sembra che si stia esagerando».

 

«Ragioniamo tutti con lo stesso spirito: vogliamo salvaguardare parco Papadopoli – interviene il vicesindaco Gianluca Posocco -. Certo, chiudere i cancelli aiuterebbe ad impedire alle auto di entrare, ma qualcuno potrebbe sempre entrarci a piedi. Credo che aiuterebbe di più avere più gente al parco e un impianto di videosorveglianza. Parleremo in giunta della proposta di De Bastiani». Sulle telecamere l’assessore Ennio Antiga precisa: «Con il progetto che stiamo portando avanti sono previste delle telecamere non all’interno del parco, ma ai varchi di ingresso, così da monitorare chi entra ed esce».

 



foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×