27/06/2022sereno

28/06/2022possibili temporali

29/06/2022nubi sparse e temporali

27 giugno 2022

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto, l'appello di Caritas: "Case o stanze per ospitare i profughi ucraini"

L’associazione sta raccogliendo anche beni di prima necessità, che verranno consegnati “tramite i referenti della comunità ucraina presente a Vittorio Veneto e Conegliano e i progetti di Caritas Italiana”

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

Vittorio Veneto, l'appello di Caritas:

VITTORIO VENETO - Seconde case o stanze libere per ospitare i profughi. L’appello è stato lanciato dalla Caritas di Vittorio Veneto: “Ci sono molte cose concrete che ognuno di noi può fare per aiutare la popolazione ucraina in Italia o nel resto dell'Europa. Chi ha a disposizione una casa o un appartamento o vuole condividere qualche stanza può segnalare la propria disponibilità ai referenti foraniali di Caritas”.

 

L’associazione sta raccogliendo anche beni di prima necessità, che verranno consegnati “tramite i referenti della comunità ucraina presente a Vittorio Veneto e Conegliano e i progetti di Caritas Italiana”. I volontari cercano medicinali, detervisti e prodotti per l’igiene personale, pannolini e assorbenti, sacchi a pelo, coperte e cibi pronti all’uso.

 

“Caritas Italiana ha messo a disposizione 100mila euro per aiutare il popolo ucraino. La raccolta fondi sta procedendo anche a livello locale, tramite una raccolta sul conto corrente di Caritas Vittorio Veneto”, rende noto l’associazione. La maggior parte del ricavato sarà devoluta a Caritas Italiana per i progetti in atto, mentre la restante parte sarà utilizzata da Caritas Vittorio Veneto per la gestione dell’emergenza.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×