20 ottobre 2021

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto, l’appello di Ascom: “Non rispondere ai venditori di luce e gas”

L'appello lanciato dall'associazione di categoria

|

|

Vittorio Veneto, l’appello di Ascom: “Non rispondere ai venditori di luce e gas”

VITTORIO VENETO - Secondo Ascom Vittorio Veneto, serve “una disciplina normativa che limiti e disciplini i call center”. L’associazione di categoria ha lanciato un appello attraverso un post pubblicato sulla propria pagina Facebook, citando i “risparmi di luce e gas che si possono ottenere solo cambiando il contratto e affidandosi a un altro gestore”.

 

“Lei paga troppo di luce e gas: è questo l’incalzante esordio di alcuni di questi venditori telefonici. In realtà nulla sanno dell’ammontare delle nostre bollette e di quanto davvero spendiamo per luce e gas”, si legge nel comunicato diffuso da Ascom. “E’ soprattutto il crescente e inarrestabile martellamento che va limitato e disciplinato”, sostiene ancora l’associazione. OT

 



Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×