01 giugno 2020

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto, l’Anpi in piazza contro la nuova sede di CasaPound: “Ci siamo anche noi”

| commenti |

| commenti |

Vittorio Veneto, l’Anpi in piazza contro la nuova sede di CasaPound: “Ci siamo anche noi”

VITTORIO VENETO - L’Anpi scende in piazza contro l’apertura della sede provinciale di CasaPound. L’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia ha scelto di organizzare un presidio in Piazza del Popolo sabato 1 dicembre, dalle 16, in concomitanza con l’inaugurazione della nuova sede di CasaPound, prevista sempre per sabato dalle 17 alle 20 in via Manin.

 

“E’ stata una sorpresa anche per noi – dichiara Chiara Marangon, presidente dell’Anpi vittoriese -. Sapevamo che c’era un locale adibito a sede di CasaPound, ma pensare che diventerà la sede provinciale è dura da accettare, in una città medaglia d’oro per la guerra di liberazione”.

 

“Era il minimo che potevamo fare”, continua la presidente dell’Anpi, che ieri ha diramato l’invito a partecipare alla manifestazione. Marangon ha precisato che l’iniziativa non è diretta però solamente contro l’inaugurazione della sede di via Manin. “Il nostro è un dissenso generale – dichiara -, contro l’intolleranza, i problemi verso il diverso, il ritorno allo Stato e alla chiusura nazionalistica, valori che si stanno diffondendo in Italia e in Europa e che rifiutiamo in modo assoluto”.

 

La manifestazione serve quindi “per ribadire alla città di Vittorio Veneto che sì, ci sarà quella nuova sede, ma ci siamo anche noi. Siamo i nuovi partigiani, e stiamo dalla parte dei valori e dei principi espressi dalla Costituzione”.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×