16 ottobre 2021

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto, fermati tre ragazzi: sono accusati di aver rubato biciclette in città

In due operazioni distinte i Carabinieri vittoriesi hanno fermato i tre giovani tra i 18 e i 23 anni

| Angelo Giordano |

| Angelo Giordano |

foto d'archivio

VITTORIO VENETO - I Carabinieri della Compagnia di Vittorio Veneto hanno individuato, in due distinte operazioni, gli autori di furti e ricettazione di biciclette a danno di residenti della zona.
In particolare, i militari della Stazione vittoriese, al termine di indagini, hanno deferito in stato di libertà per furto continuato in concorso un 18enne e un 23enne del posto, entrambi già gravati da pregiudizi.
La coppia è ritenuta responsabile dei furti di biciclette avvenuti il 3 settembre scorso, a Vittorio Veneto, in Piazza Giovanni Paolo I, ai danni di una 51enne di Colle Umberto e il 6 settembre scorso, sempre a Vittorio Veneto, via Turati, ai danni di una 48enne del posto. Nel corso delle indagini i Carabinieri hanno trovato la bici della 48enne da uno dei due indagati.

Deferito all’Autorità Giudiziaria anche un 20enne guineano, sottoposto a controllo il 26 settembre scorso in via De Marchi di Vittorio Veneto da una pattuglia del Radiomobile in servizio perlustrativo: gli operanti erano stati attirati dall’atteggiamento sospetto dello straniero in sella ad una bicicletta apparsa da subito di elevato valore.

I successivi accertamenti hanno consentito di accertare che il velocipede, di una nota marca di mountain bike e del valore di svariate centinaia di euro, risultava essere stato sottratto il 20 settembre scorso in Vittorio Veneto, Piazza Aldo Moro, a un 48enne del posto al quale veniva prontamente restituito dai militari dell’Arma. Per lo straniero è scattata la denuncia per ricettazione.

 


| modificato il:

Angelo Giordano

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×