13/04/2024velature lievi

14/04/2024poco nuvoloso

15/04/2024velature sparse

13 aprile 2024

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto, da Rinascita Civica nuovi timori sul futuro del consultorio

Se ne discuterà in aula con un’interrogazione depositata da Mirella Balliana

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

consultorio vittorio veneto

VITTORIO VENETO – Non si placano i timori sul futuro del consultorio famigliare di Vittorio Veneto ospitato negli spazi del distretto socio-sanitario dell’Ulss 2 di piazza Foro Boario a Serravalle. Le rassicurazioni date una decina di giorni fa dall’azienda sanitaria ai cittadini a seguito delle voci di un possibile trasferimento del servizio a Pieve di Soligo non sono state ritenute sufficienti dalla consigliera Mirella Balliana (Rinascita Civica) che ha depositato un’interrogazione al sindaco Antonio Miatto con oggetto “Il consultorio non dev’essere chiuso, ma va incentivato”.

 

«Ci si prepara alla mobilitazione in tutti i comuni interessati – annunciano Balliana e il collega Alessandro De Bastiani -. Cresce la preoccupazione in città per il futuro del consultorio a servizio di tutto il distretto di Vittorio Veneto. Non sono state ritenute sufficienti le vaghe dichiarazioni della dirigenza. Le voci che circolano in città parlano di personale che ha avuto l'avviso di trasferimento a Pieve di Soligo e di avvio di lavori di inscatolamento e di preparazione per un trasloco. Le vie ufficiali non spiegano i perché di questi provvedimenti, di dove si allestirà la nuova sede, né di quando questo accadrà. Per questo motivo abbiamo presentato questa interrogazione per chiedere notizie certe al sindaco Miatto. Rinascita Civica - Partecipare Vittorio è pronta a portare il suo contributo alla determinata protesta che scatterà qualora emergeranno elementi a conferma della sospensione del servizio».

 

Tre i quesiti rivolti al sindaco: “se il consultorio familiare di Vittorio Veneto sarà chiuso o meno; se tutti servizi attualmente offerti dal consultorio rimarranno attivi nella sede di Vittorio Veneto; se non si ritiene opportuno sollecitare l'Ulss 2 ad intraprendere una campagna di informazione relativamente ai servizi offerti dal consultorio all'interno delle scuole secondarie di secondo grado”.

 

Leggi anche: 

“Vogliono chiudere il consultorio di Vittorio Veneto”. Ma l’Ulss smentisce


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×