05/12/2022pioggia

06/12/2022nubi sparse

07/12/2022sereno

05 dicembre 2022

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto e Conegliano come Milano: 500 euro al mese per un posto letto

250 euro al mese per dormire su un divano a Conegliano. 800 per un bilocale a Valdobbiadene

| Stefania De Bastiani |

immagine dell'autore

| Stefania De Bastiani |

annunci affitto

VITTORIO VENETO / CONEGLIANO - “Auguri!”. E’ questa la risposta - ironica ma non troppo - che viene data a chi, nei vari gruppi Facebook “Cerco/vendo/affitto case” a Vittorio Veneto e a Conegliano chiede di un appartamento o una stanza in affitto. "Auguri -  viene detto a tanti - Io cerco da sei mesi”, “Io cerco da anni”, “Cerco urgentemente, ho un lavoro a tempo indeterminato”. Cerco. E’ questa l’unica parola ricorrente nelle centinaia di post che si leggono sulle bacheche dedicate. E, dall’altra parte, c’è chi affitta? No. O meglio: qualcuno lo fa, ma a prezzi esorbitanti.

 

E’ di questi giorni la notizia di un posto letto sul divano a Bologna offerto per 350 euro al mese, spese incluse. Del caro-divano, che si trova in un appartamento condiviso, se ne sono occupati il Corriere della Sera, La Repubblica, e altri giornali nazionali. Evidentemente un posto sul divano, nemmeno a Bologna, dovrebbe costare 350 euro. Ma almeno in quel caso le bollette  - è stato riportato - erano comprese. Se ci spostiamo tra Vittorio Veneto e Conegliano un divano letto a quel prezzo è difficile trovarlo. Un ragazzo, in realtà, ha offerto il suo divano a Conegliano per 250 euro al mese. “Ospito qualcuno sul mio divano perché non si trova nulla - ha scritto su Facebook - e non vi lamentate del prezzo”.

 

Per un monolocale, con il letto dunque in cucina, a Vittorio Veneto chiedono 570 euro, bollette escluse. E questa è la soluzione più economica. Se si cerca un appartamento con almeno una camera da letto il prezzo si aggira sui 700 euro al mese, e se ne trovano davvero pochi. Per quanto riguarda le stanze in condivisione un annuncio su Subito.it offre stanze a 450 e 500 euro al mese in appartamento condiviso, con bagno in comune. 500 euro a cui bisogna aggiungere 50 al mese, se si vuole parcheggiare l’auto sotto casa.

 

Un annuncio pubblicato su Facebook offre stanze in appartamenti in condivisione a Conegliano, e qui vengono richiesti 300, 400 euro a seconda della stanza, con spese condominiali ed utenze escluse. Anche per una camera in condivisione è richiesta la cauzione di almeno due mesi e un contratto di lavoro.

 

A Valdobbiadene  - si legge sempre su queste pagine Facebook di annunci - si chiedono 800 euro al mese per un appartamento con una camera, bollette escluse. On line, sui vari siti Idealista.it, Casa.it, Immobiliare.it, Subito.it, quice.it, le offerte sono inesistenti. Questo è ciò che si trova: 500 euro per una stanza, 750 per un mini appartamento.

 

Diciamo che quel divano a 350 euro al mese di Bologna qui farebbe comodo. Secondo una ricerca di Mutuionline.it, Milano è il capoluogo con gli affitti in assoluto più cari in Italia, con un prezzo di 20 euro al mq. Ma Vittorio Veneto, in questo periodo, potrebbe addiritttura batterla. 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Stefania De Bastiani

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×