28 febbraio 2021

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto, il comune regala le mascherine nei negozi: "Misure populistiche, poi ci aumentano l'Imu"

L'iniziativa contestata dal commerciante Michele Toffoli

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

michele toffoli

VITTORIO VENETO - Una mascherina regalata a tutti i clienti dei negozi vittoriesi. “Con questa iniziativa - spiega il vicesindaco Gianluca Posocco - l’amministrazione vuol dare un segno di vicinanza ai commercianti della città”. L’obiettivo è anche quello di “sensibilizzare i cittadini ad un acquisto responsabile, senza resse nei grandi centri commerciali e vicino agli esercenti del territorio”.

 

La “mascherina celebrativa” - spiega il comune in una nota – nasce da un’idea del consigliere comunale Andrea Casagrande. Le mascherine saranno distribuite gratuitamente in tutti i negozi della città.

 

C’è però chi non ha apprezzato l’iniziativa dell’amministrazione. “Mi fa ridere, dovevano regalarle prima – dichiara Michele Toffoli, noto commerciante vittoriese ed ex candidato sindaco -. È una manovra populistica, come quella dei 500 euro per i commercianti (contro la crisi causata dal Covid-19, ndr). Con quei soldi non paghiamo nemmeno la luce. E poi ci aumentano l’Imu”.

 

Secondo Toffoli “i ristori vanno dati in altri modi. Bisogna che la città si prepari ad accogliere i turisti che verranno quando sarà finita la pandemia. Bisogna anche che l’amministrazione sia meno rigida nel dare le multe. Noi commercianti dobbiamo essere messi nelle condizioni di lavorare agevolmente”.

 

Foto: Renato Vettorato

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×