09 agosto 2020

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto città degli autovelox: ne arrivano altri 5

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

autovelox Carpesica

VITTORIO VENETO – Sono già 18, ma a breve ne verranno installati ulteriori 5 o forse di più. L’amministrazione Miatto annuncia un potenziamento dei box per autovelox presenti lungo le strade cittadine. I primi 18, installati a febbraio, non sono ancora entrati in funzione a causa del lockdown che ha rallentato varie attività. «Con il ritorno alla normalità, verranno ora attivati» annuncia il sindaco Antonio Miatto.

 

Il potenziamento del numero dei box segue un crescendo di richieste arrivate dai cittadini che si lamentano dell’alta velocità con cui molti automobilisti percorrono alcune vie densamente abitate. «Non voglio fare cassa, ma voglio che sulle nostre strade si corra meno» mette in chiaro il sindaco.

 

Di nuovi box se n’è parlato nella giunta di ieri, giovedì. E un primo è già stato installato nelle ore scorse in via del Bersagliere, a Carpesica, nei pressi del cavalcavia dell’autostrada. Gli altri – numero e posizioni sono in fase di definizione – arriveranno in via Martel e in via Duca d’Aosta a Santi Pietro e Paolo e un paio a San Giacomo di Veglia, dove già i box arancioni si trovano in via Mattei, via Cal de Livera e via Menarè.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

12/01/2018

A Casale arriva l'autovelox

La Giunta acquisterà il dispositivo da dare in dotazione alla polizia locale. In arrivo anche nuove videocamere

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×