04/12/2021nubi sparse

05/12/2021pioggia debole e schiarite

06/12/2021sereno

04 dicembre 2021

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto: "Cantieri fermi da anni, abbiamo mandato un sollecito, perché così è brutto"

Il sindaco Miatto: "Abbiamo mandato degli avvisi, sollecitando l’accelerazione dei lavori o almeno la rimozione delle impalcature, perché è brutto"

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

Vittorio Veneto:

VITTORIO VENETO - “Abbiamo mandato un sollecito, perché così è brutto”. Lo rende noto il sindaco Antonio Miatto, parlando di alcuni ponteggi e cantieri “fermi” da anni in città.

 

“Vengono pagate le autorizzazioni per un certo numero di anni e viene pagata la tassa di occupazione del suolo pubblico - spiega il primo cittadino -. Abbiamo mandato degli avvisi, sollecitando l’accelerazione dei lavori o almeno la rimozione delle impalcature, perché è brutto. Ci sono tre o quattro casi del genere a Vittorio Veneto. In un caso, invece, le autorizzazioni erano scadute e i ponteggi sono stati rimossi”.

 

“Ovviamente, però, noi non possiamo obbligare nessuno”, precisa Miatto. Secondo quanto riportato dallo stesso primo cittadino, l’amministrazione avrebbe intenzione di modificare le tariffe relative all’occupazione del suolo pubblico.

 

“Vorremmo introdurre, con il passare degli anni, un aumento progressivo, per sollecitare i lavori”. La questione, quindi, riguarda più che altro la sfera estetica, visto che la normativa è pienamente rispettata. Le autorizzazioni, infatti, sono prorogabili: in molti casi l’occupazione del suolo pubblico può durare diversi anni.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×