22 gennaio 2021

Vittorio Veneto

Vittorio falcidiata dai furti, colpiscono anche in case isolate

I ladri non risparmiano nemmeno le case di Pradal Alto

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Ladro

VITTORIO VENETO – Allerta furti non solo nei centri abitati, da Ceneda a San Giacomo di Veglia, ma anche negli “sperduti” borghi montani. Gli ultimi colpi sono stati messi a segno a Pradal Alto, località che si incontra lungo la strada che sale dalla piazza di Santa Giustina al santuario di Santa Augusta.

 

Tra domenica sera e lunedì mattina ignoti si sono introdotti in alcune delle case del borgo. L’allarme è stato lanciato da un passante lunedì. «Un conoscente ci ha chiamati dicendoci che porte e finestre della nostra casa, ma anche di altre, erano aperte – testimonia uno dei proprietari -. Saliti, abbiamo potuto appurare che qualcuno si era introdotto nella nostra casa. Dopo aver tentato invano di forzare la porta di ingresso, hanno appoggiato una scala al pergolo e si sono introdotti da una finestra del primo piano. Una volta dentro, hanno rubato tutta una serie di utensili da lavoro elettrici che c’erano».

 

I ladri hanno visitato anche altre case del borgo, tutte seconde case, alcune disabitate da anni. Il fatto che la strada di accesso a Pradal Alto sia dissestata, non ha scoraggiato i malviventi nel mettere a segno il colpo forse pianificato dopo aver adocchiato i vari utensili impiegati dai proprietari delle case per interventi di manutenzione e cura degli edifici e del verde.

 



foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×