20 ottobre 2021

Castelfranco

Visite guidate alla Tomba Brion, accompagnati dall'allievo di Scarpa

L'architetto Guido Pietropoli, direttore dei lavori di restauro del monumento, farà da guida alla Tomba, raccontando curiosità e aneddoti.

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

Visite guidate alla Tomba Brion, accompagnati dall'allievo di Scarpa

ALTIVOLE - La Tomba Brion, testamento monumentale di Carlo Scarpa recentemente restaurato e “protagonista” del docufilm "Le Voyage d’Or"di Riccardo De Cal, vedrà una guida d’eccezione, che accompagnerà i visitatori alla scoperta dell’opera più misteriosa dell’architetto veneziano.

Sarà infatti l’architetto Guido Pietropoli, direttore dei lavori di restauro del Memoriale Brion e storico collaboratore di Carlo Scarpa, a raccontare curiosità e aneddoti legati al monumento di San Vito di Altivole e al suo restauro, durante le visite guidate programmate dal Comune di Altivole.

Allievo di Scarpa, sotto la cui guida si è laureato allo IUAV nel 1970, Guido Pietropoli ha collaborato con l’architetto veneziano per le mostre al RIBA di Londra e alla Domus Conestabilis di Vicenza (1974), oltre che per il completamento di casa Ottolenghi e il portale dell’ex convento di San Sebastiano. Ecco come Pietropoli descrive il “Padiglione della meditazione” del Memoriale Brion: «Ma se per acquietarci ci sederemo sulla panca sarà possibile volgere attorno il nostro sguardo libero: gli schermi sono lontani, il cielo e la terra si sono ricongiunti; in quel momento è possibile vedere con chiarezza le connessioni tra le parti, sorridere e, forse, sentire il proprio respiro».

«I tour guidati al Memoriale Brion rientrano nel progetto di promozione del territorio che richiama il titolo del docufilm “Le Voyage d’Or”» comunica la sindaca Chiara Busnardo, che recentemente aveva ricordato come tale progetto condiviso avesse un obiettivo comune: diffondere la bellezza del territorio, attraverso un viaggio alla ricerca dell’anima di un luogo unico.

Le visite sono in programma per tre sabati: il 18, il 25 settembre e il 2 ottobre, inizieranno alle 17 per concludersi alle 19.30. Il costo è di 5 euro a persona al di sopra dei 16 anni, con l’obbligo di esibire la certificazione verde (Green pass). L’evento è a numero chiuso con prenotazione obbligatoria via telefono allo 0423/918381-80 entro il giovedì della settimana interessata. In caso di maltempo la visita guidata sarà annullata.

 



foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×